POLITICA : LA TEORIA DEL FALSO = VERO.

Bo. 24. 2. 2016
POLITICA : LA TEORIA DEL FALSO = VERO.

In Italia si è affermata la logica filosofica del 900 di K. Popper, secondo il quale:
" Il criterio di falsificabilità afferma dunque che una teoria, per essere controllabile, e perciò scientifica, deve essere “falsificabile”: in termini logici, dalle sue premesse di base devono poter essere deducibili le condizioni di almeno un esperimento che la possa dimostrare integralmente falsa alla prova dei fatti, secondo il procedimento logico del modus tollens (in base a cui, se da A si deduce B, e se B è falso, allora è falso anche A).
 Se una teoria non possiede questa proprietà, è impossibile controllare la validità del suo contenuto informativo relativamente alla realtà che essa presume di descrivere."
Per assurdo abbiamo che; se una persona formula una teoria falsa verificata da un solo esperimento, essa risulta vera.
Per Popper non esiste una teoria assoluta della natura, non dichiarata esplicitamente, ma affermata con  l'espediente della falsicabilità.
Per Popper non esiste il valore assoluto della NATURA, che si afferma con una teoria inconfutabile, a meno che l'esperimento o il controllo non sia falsificato.
Il problema o la domanda è: se la specie umana è in grado di falsificare il controllo.
Lo Stesso Popper lo fa per Principio e pregiudizio, ed anche con falsi esperimenti come il Big Bang.
Diversa è la Logica Aristotelica  e Matematica, ciò che è falso rispetto ad un valore assoluto inconfutabile, si dice che è assurdo, quindi chiunque per assurdo può falsificare una teoria,anche una falsa teoria che ha la parvenza di apparire reale, nei suoi limiti.
Esempio di sillogismo: tutta la specie umana ,nasce, vive e muore.
Eusonio è un uomo.  Eusonio nasce, vive e muore.
La falsificazione indimostrabile fino ad ora è che esista un Eusonio che muoia e rinasca, senza ricominciare dall'inizio o nascita.
Un altra falsificazione è la rinascita in un'altro corpo, ma siccome aumentiamo di numero, avremo dei doppioni, o cosa?
Rispetto ad una teoria assoluta della natura possono esistere molte falsificazioni con presunte prove.
Così nella scienza, una teoria limitata può essere confutata falsificandola, in tal modo la si  giustifica come " vera";  ma se la falsificazione,falsa, rende autentica una teoria falsa, come la Relatività, allora siamo nel vicolo cieco delle assurdità.
La logica mi dice che assurdo + assurdo = falso:
oppure:falso + falso = falso
dove risulta che " vero" + falso = " vero".
Vero = termine che assume valore assoluto, senza controprova diversa dalla prima.
Ponendo la condizione che le approssimazioni di qualunque natura rendono la teoria scientifica, politica o economica, un falso non dichiarato direttamente, ma solo per mezzo delle approssimazioni che non forniscono mai dati esatti.
La Logica del sillogismo come la Forza = ( m.a ) si fondano su dati esatti con margine di errore naturale senza approssimazioni.
Così la Democrazia è un sistema sillogistico e logico fondato sul binomio, 1 e 2, funzione direttiva e diretta, suddivise in tre parti, proposta, esecutivo; legislativo e giuridico.
Come gli stati della Natura, solido, liquido e gassoso, ognuno ha le sue competenze e funziona se non viene falsificato.
Ma la falsificazione della teoria democratica appare come la conferma della Democrazia, per assurdo ciò che è falso diventa realmente accettabile come coerente.
Oggi siamo nella fase che ad una falsa democrazia italiana si propone una falsa riforma, per cui. falso + falso =  " vero" in apparenza.
In realtà, l'economia limitata viene distrutta da invasioni reali, e non false, di nuove economie della sopravvivenza.
Tutta la falsità dei referendum come delle elezioni; spropositate nei numeri degli addetti, viene surrogata come realmente democratica, anche se, è solo un falso della gerarchia incompetente ed avida delle ricchezze degli italiani, i quali pensano sia coerente il criterio delle beneficenze o elemosine, invece di un prelievo fiscale moderno e democratico, corretto e diretto, non posticipato.
Nella confusione traggono vantaggio solo i falsari e seguaci furbetti senza proprietà di carattere dell'Italia e degli Italiani, cioè italiani che tradiscono sé stessi e gli italiani/e.
Per Popper l'inconfutabilità di una teoria non è un pregio ma un difetto, quindi la falsificazione diventa la logica inconfutabile dell'assurdità.
Se esiste un esperimento che falsifica la teoria, allora la teoria è falsa, se non esiste alcuna falsificazione possibile allora non è una teoria scientifica, evviva la divinità che è vera e sempre esiste un esperimento che la possa falsificare...???? 
Siamo arrivato all'assurdo dell'assurdo, e questo è il capolinea dell' ILLOGICO della filosofia in campo scientifico, generalizzazione senza competenza, oltre quella del monoteismo, o potere divino sia santo che laico dei Regnanti e dei Religiosi,la cui funzione limitata diventa assoluta per falsificazione "vera" dove la controllabilità di una teoria è la sua falsicabilità, gioco di parole assurdo.
Come la politica italiana dell'attuale sistema politico ed  elettorale, le falsità quotidiane dei decreti d'urgenza....tutti compresi nella farsa irrazionale, le rende" vere" finché siamo fuori dall'Europa  con Leggi incoerenti ed una Costituzione farsa della Democrazia...

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.