ITALICUM: RIFORMA per DECRETO, CHE DIVENTA "COLPO DI STATO

Bo. 29. 9. 15

Amazon  Kindle  Prezzo  E.  1,99





Italicum: la "Riforma" reazionaria, per decreto, che rovescia la Democrazia.


Sembra assurdo che in Italia non ci siano oppositori  onesti alla  proposta di Legge "Italicum", che, con l'annullamento dell'elezione del Senato compie una svolta improvvisa e reazionaria; gerarchica, sostituendo il principio democratico della divisione dei poteri, esecutivo, legislativo e giustizia, accorpando i primi due in una sola sede; la Camera.

Come fece Mussolini dal 1925 al 1929.
Rimane assurdo il fatto che nessuno dei politici attuali si opponga per incostituzionalità e totalitarismo, che, se realizzata obbliga in tal modo un controllo della magistratura che sarà privata della sua autonomia.
Renzi è il bonaccione di facciata che non tollera critica alcuna, e se esiste critica, che sia irrilevante come la critica allo sbarramento del 3%, inutile senza un regolamento parlamentare che obbliga i deputati alla coerenza del mandato.
La mancanza di regole inviolabili del sistema politico Istituzionale, per i Deputati eletti, giustifica l'ingovernabilità ed il premio di maggioranza, come soluzione del male.
L'incoerenza garantita del libero arbitrio personale, rispetto alle Regole Istituzionali e collettive del lavoro, e le Leggi Costituzionali, fanno di Renzi il portavoce del clericalismo e del monopolio economico privato, riducendo in tal modo l'Italia ad un paese gerarchizzato e dogmatico = equivalente all'indiscutibilità della funzione della gerarchia assoluta senza ragione e razionalità.
Renzi sta facendo dei mille deputati: mille gerarchi,ed a quanto pare Bersani è il primo della fila dopo Berlusconi che rinnega per facciata; l'M5S si aggrega come pecore del bisbilio, mormorano proposte evasive, la Lega crea il pretesto  degli 8 milioni di emendamenti  per irrazionalità,che consente di deviare l'attenzione ed invalidare le loro stesse proposte per metodo illegittimo. 
 Assurdo ma reale, la farsa grottesca italiana che aggrava i problemi.
Come possiamo vedere con le devastazioni prodotte dai cambiamenti climatici, a fronte dei quali esistono solo dei provvedimenti temporanei, come per le 185 discariche abusive,se non vi sono gli investimenti necessari.
Non vi sono giustificazioni, la cultura clericale, ( centro,destra e sinistra, = politica generica) che controlla la cultura e lo Stato ha prodotto degli incapaci alle più alte sfere e  dei sottoprodotti della cultura politica, incapaci di comprendere i Principi e le regole della Democrazia come ordine superiore per lo sviluppo della società, fondato sulla libertà d'impresa e sull'eguaglianza dei diritti.
Renzi con i suoi sproloqui è devastante della razionalità del senso comune fondata sui fatti visibili a tutti, è una persona senza memoria, come la sua mentalità dogmatica, identica a quella di Berlusconi, sempre alla ricerca di quel potere assoluto, impossibile ed assurdo, ma rimane una idea delirante, come lo sono i suoi discorsi, privi di senso reale e razionalità logica.
Come l'accoglienza illimitata è stupida ed autolesiva degli Italiani/e, perciò la Chiesa di Stato ed i clericali sono anti-italiani.
Renzi opera una truffa a tutti gli abitanti dell'Italia, in particolare alle donne, con il criterio della beneficenza solo a chi produce, lavoro e figli, ricorda la gerarchia fascista.
Gli intellettuali, pedissequi esecutori del potere clericale sono stati assorbiti dal guadagno garantito a vita, per le loro dicerie storiche e culturali, le falsità ed i silenzi abbondano nella mistificazione della storia Italiana, sulla bocca del clero e dei clericali politici.
La crisi, al tempo stesso, cambia i comportamenti dei più deboli, ma la cosa assurda è che oggi si dimentica che il pianeta, con 5 miliardi di poveri, non accetta l'isolamento, e quando lo fa ottiene la distruzione dell'ambiente naturale.
Agnostici e laici non esistono più in Italia, sono solo chimere illusorie, omologati dall'ignoranza clericale del dogma gerarchico, o dal dogmatismo comunista rimasto nelle vecchie emedie generazioni, che non accetta idee diverse e confronto alternativo; il risultato è una situazione  irrazionale per principio ed incoerente, quindi inferiore per razionalità, come lo è Renzi con il togli e metti le tasse, una metafora ignobile del  comportamento pregiudiziale verso gli italiani contro è stessi.
La resa dei conti si fa con una religione che vuole il potere politico assoluto dello Stato Italiano, per mezzo di clericali e " partito democratico" = ex D.C. ed ex P.C.I.,i più integralisti del potere assoluto ancora incollati alle sedie, senza mai lavorare.
I Moderati oggi sono dentro tutte le organizzazioni M5S in testa con Di Maio e Di Battista ferventi del cattolicesimo giovanile, che dire li fanno con lo stampino dellastupidità, Grillo compreso ed il farneticante Casaleggio.
Ora e sempre.-X--Legio --Italiana Democratica --d'Europa. 

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.