Libertà Italiana e Libertà Democratica.

Bo. 22.10.13
Libertà Italiana e Libertà Democratica.

L'indagine di tutti i Partiti Politici e Mov. 5S compreso ;dice cosa sia in Italia la Libertà,oltre quella dell'insulto e le invettive.
La Libertà Italiana è quella Libertà che oltrepassa i confini del lecito,della Legge,per sconfinare nei reati possibili e vari.
La Libertà italiana è quindi un valore soggettivo di percezione della realtà,per la quale le leggi sono un ostacolo al soddisfacimento della felicità di pochi,che la perseguono come arricchimento = Felicità = Libertà.
La Libertà in Italia è soggettiva,non esiste una libertà delle Leggi,non esiste una Libertà dei Doveri:come dire scelgo liberamente quale dovere svolgere per la Comunità Italiana.
Le Libertà dei Doveri per legge sono poche ed essenziali,ma in Italia sono diventate una sorta di labirinto inestricabile di doveri Virtuali = Falsi.
I Falsi Doveri sono come le Vere Libertà,in realtà non si capisce cosa siano perchè soggettive ed infinitamente svariate,quanto insignificanti nella vita della comunità ,ma non del singolo che guarda solo sè stesso allo specchio della vanità;per mezzo del quale la prevaricazione diventa solo una percezione soggettiva,così per tutti i reati dei politici.
La Libertà Democratica è diffusa in pochi paesi Europei,fondatori,insieme all'Italia del concetto e strategia dell'Unità Europea.
L'Unità Europea si poteva realizzare solo sulla base comune e diffusa di una ragionevole e convincente affermazione dei Principi e delle leggi Democratiche eguali per tutti.
La Libertà è il principio fondamentale che deve essere regolamentato dalle Leggi ,semplici e chiare ,per definire i limiti dentro i quali si deve stare tutti.
Così è la vita oggettiva della specie umana su questo pianeta: limitata e definita da regole naturali e proporzionali.
Le Leggi della Democrazia sono queste e nulla di più.
La reppresentazione degli interessi,non dei cittadini,che non sono delle cose,deve avvenire per voto diretto di scelta del candidato,tra diversi.
La libertà di denunciare i reati deve avvenire senza invettive e sproloqui,indicando i soggetti responsabili dei reati.
Nessuno che abbia commesso reati,o anche solamente inquisito, deve poter dirigere il paese.
Le leggi di tutela della comunità sono garantite dalle capacità culturali e professionali deglùi cittadini/e più capaci.
In Italia,più che altrove ,le ideologie hanno prodotto guasti culturali profondi,incapacità a discernere la realtà oggettiva dalle versioni soggettive,ad opera di una mistificazione mediatica che distorce con perversione la realtà,non solo singola ,ma sopratutto quella dell'insieme del gruppo ovvero dell'organizzazione.
Le Libertà negli altri paesi e mercati sono Limitate dalle leggi che vengono rispettate come distribuzione equilibrata delle risorse nei mercati ,o dentro i mercati con una suddivisione che non oltrepassa il 32 % del mercato del settore.
In Italia,con falsi prestanome,o decreti Leggi truffa si sancisce l'eccezione contradditoria che fa di Mediaset e della RAI i componenti maggioritari di una informazione televisiva,oltre ogni misura lecita della Democrazia.
Questo accade anche in altri settori,come il monopolio dell'auto,realizzato ad opera dei moderati clericali o cattolici,ai quali manca una percezione della realtà oggettiva,ma rimane idealisticamente vincolata all'idea di un  potere assoluto come quello esistente del Papato dentro Roma.
Il paradosso Italiano è appunto questo inaccettabile ed incoerente mistificazione della religione cristiana,scelta da Costantino per motivi politici,che ne ha fatto una religione di Stato,ma nessuno stato,in quanto oggettivamente materiale può reggersi sulla visione ideale delle cose,perchè priva delle necessarie misure reali.
La crisi dello stato Italiano è la crisi del potere assoluto del papato dentro Roma che ha fallito miseramente per oltre mille anni e persevera nella ricerca del potere temporale,che è incoerente con la religione stessa,salvo trasformarla in una organizzazione idealistica politica che si pone sopra tutte le leggi ad imitazione,o mimica farsesca dell'immagine di Dio,unica figura con potere assoluto,che per ultimi creò la specie umana.
Ora e sempre . - X . Legio- Italica.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.