LA METAFORA DELLE RIFORME ITALIANE.

Bo. 8. 8. 15
LA METAFORA DELLE RIFORME ITALIANE.

Dopo 70 anni di Decreti truffa o riformatori della Costituzione, ecco arrivare le Riforme per Decreto Legge.
Svelato l'arcano   della pubblicità politica, ma lo diceva anche Aristotele che la metafora è  
il "trasferimento a una cosa di un nome proprio di un'altra o dal genere alla specie o dalla specie al genere o dalla specie alla specie o per analogia". 
Fa poi i seguenti esempi: esempio di metafora dal genere alla specie, "ecco che la mia nave si è fermata", giacché "ormeggiarsi" è un certo "fermarsi".
Svelato il mistero misterioso di Renzi, ovvero del clericalismo fagocitante, che ricerca nuovi successi con espedienti antichi, sempre nella forma antitetica alla Democrazia, ovviamente, per cui il "popolo", ovvero gli italiani/e devono essere plagiati.
Il reato di Plagio in Italia è stato abolito da clericali e comunisti negli anni 80.
Plagio è il crimine di sottrazione della Libertà di una persona e la sua riduzione in schiavitù psicologa e reale.
Nella società globale ed informatica, come informativa:  è la riduzione in soggezione di una persona per mezzo di informazioni falsificate o mistificate, come la pubblicità ingannevole, le informazioni false e dannose.
Il reato di plagio è anche la metafora in negativo, la falsificazione delle Riforme, nel caso Italiano.
In realtà il procedimento legislativo è immutato a quello dei Decreti legge "truffa", cambia il numero proporzionale per farli approvare.
Se la Costituzione italiana è falsificata nei suoi principi e nelle sue funzioni, esempio, Camera e Senato, non possono avere gli stessi poteri legislativi, perchè ciò equivale  al blocco continuo di un sistema Legislativo, per antitesi sul ruolo.
Ogni sede ha il diritto di Legiferare, quindi impossibile legiferare se tutti non sono d'accordo.
In Italia, la Costituzione  del dopoguerra, è il paradosso di ogni Costituzione democratica, per principio Costituzionale si rende inoperante il sistema Democratico con la definizione di "bicameralismo perfetto", che altro non è che la truffa di principio: due sedi: Camera e Senato, non potranno quasi mai Legiferare nello stesso modo, per cui esiste sempre la condizione di stallo, di parità, di scontro vanificatore, per cui sono necessari i Decreti di " urgenza", quindi la necessità del momento che solo l'autorità politica del momento deve risolvere con palliativi e manovre illegittime.
Oggi Renzi, Berlusconi, Salvini e M5S con Grillo, possono chiamare Riforme, quelli che sono dei semplici Decreti "truffa", che non affrontano i problemi, ma sembra che lo facciano, mentre in realtà conducono l'Italia alla paralisi per truffa di Riforme.
Il monopolio dell'informazione è garante delle censure e manipolazioni,che solo la Comunità Europea ed Internazionale potrebbe giudicare sulla base dei Diritti -Doveri di uno Stato membro dell'Unione Europea deve fornire le basi di Principio della conoscenza della società dei paesi limitrofi,in modo chiaro e preciso.
L'Italia gode di un isolamento culturale da oltre 70 anni, alle camice nere si sono sostituite le tonache nere, le porpore Rosse dei Cardinali, e le bandiere rosse ed altri ancora; ed ora che tutto è crollato per corruzione, sia economica che politica,  gli stessi personaggi recitano a soggetto, ma senza Principi e Leggi, solo pregiudizi e privilegi iniqui, come lo è la falsificazione del ruolo a legiferare, proponendone due insieme.
La metafora italiana dice che possiamo ragionare se, e solo se, prima crediamo a ciò che dice il clero o il potere politico, salvo essere smentito da referendum eccezionali, come lo era la situazione, dal divorzio al nucleare.
Risultato: la contraddizione e l'incapacità alla razionalità  sono premiate; viene punita e malversata per Legge  la libertà del lavoro e delle persone che lavorano, di qualsiasi estrazione o classe sociale, il principio della contraddizione penalizza sola la razionalità limitata e critica della realtà, cioè il lavoro in ogni sua forma; ma per contraddizione tutto si aggiusta con la corruzione, secondo il principio delle ideologie, cioè falsificatrici della realtà sociale e  naturale.
Ora e  sempre.  X  ma --Legio   Italiana  Democratica   d'Europa.


Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.