CRISTIANI O ITALIANI.

Bo. 14. 7. 15
CRISTIANI O ITALIANI.

Sembra inverosimile, ma le scuole private sono al 99 % di proprietà della Chiesa o Stato del Vaticano, mentre l'imprenditoria italiana è quasi assente come iniziativa sociale.
La cosa è diversa dalle democrazie Europee, dove l'intervento dello Stato e della Libera impresa concorrono entrambe allo sviluppo sociale e culturale.
Il fatto è che la metodologia di educazione dello Stato democratico  è radicalmente diversa, opposta e contrapposta alla cultura ideologica ed idealistica del dogma religioso che si propone come origine e fine di ogni cosa.
Il dogma  religioso, o più precisamente,di una religione monoteistica, in particolare, si contrappone per principio alla realtà naturale.
Il dogma monoteistico, ovvero Dio come unica e prima entità suprema e superiore, da cui origina ogni cosa, è una formulazione astratta priva di senso matematico, reale e ipotetico.
Il principio del monoteismo nasce e si sviluppa in tre forme nel medio-oriente, Dio- Cristo e Maometto- e si contrappone come cultura alla preponderanza e capacità dell'Europa, come sviluppo delle società, con una dialettica sociale democratica e fluida, il medio oriente si contrappone per la rigidità gerarchica ed assoluta del potere politico, che concentra in una famiglia il potere politico, religioso e militare, per mezzo del quale ASSOGGETTA LE DONNE COME STRUMENTO DI riproduzione, così sono gli harem e la poligamia su base economica del benessere.
Ovvero l'opposto della cultura cristiana che fa della monogamia assoluta lo strumento di controllo da parte della chiesa e della politica clericale, sia delle relazioni sociali, sia di controllo della società.
Il Principio dogmatico e politico si oppone e contrappone al concetto di matrimonio come equilibrio e rispetto delle leggi eguali per tutti.
In secondo luogo il cristianesimo, con rituali, irrazionali nel loro valore simbolico, impongono l'assunzione del corpo di Cristo e del sangue di Cristo, che  nella storia implica la sudditanza al credo monoteista, per il quale esiste sempre il perdono, qualsiasi errore si faccia.
Se tradire inconsapevolmente e/ o consapevolmente sè stessi, la propria famiglia, i propri interessi, il proprio paese, ed il popolo italiano, per tutto questo esiste nella religione cristiana il perdono, ovviamente con il prezzo verso la chiesa ed i suoi servi-tori- dirigenti decidono.
La fede monoteistica si oppone alla naturalità dialettica dello sviluppo reale, della realtà stessa, se ne impadronisce semplificando, che è la falsificazione della realtà come principio e metodo.
L'esempio più eclatante sono gli abitanti dell'isola di Pasqua, monoteisti fino all'autodistruzione irrazionale, l'estinzione della specie.
Il Monoteismo religioso, nelle sue tre versioni, è la reazione del medio-oriente alla dialettica razionale del sistema sociale Europeo, nel tentativo di inglobarlo e manipolarlo o ridurlo in schiavitù mentale o prigionia dell'unica idea irrazionale.
La dimostrazione matematica è elementare, si può dire che esiste il numero uno, ovvero una sola entità sconosciuta, se e solo se esiste il 2 ed il 3 ,come il 4, cioè una successione di numeri, diversi tra loro, ma sufficiente a rilevare l'importanza dell'Uno, che non è assoluta ma relativa, in primo luogo rispetto al due.
Come dire; esiste l'uomo se, e solo se, esiste la donna, entrambi con compiti primari e complementari, la donna primaria nelle riproduzione, l'uomo primario nel sostentamento, e viceversa uno secondario all'altro per completezza della specie umana.
La natura nasce da Due come sostenevano gli eminenti scienziati dell'800, elettrica e magnetica, fondatori della scienza moderna, ancora inalterata nei suoi principi, quelli di  Maxwell, ma deviata dalla finta Relatività RISTRETTA  di Einstein, che ha semplificato, falsificando la realtà, la velocità della Luce, è,  e sarà sempre =  c  + o -  ( v ) : velocità della stella, come principio e come metodo, sia nel rapporto con i pianeti che con le altre stelle.
Quindi la teoria della Relatività ristretta è in gran parte una strumentalizzazione delle conoscenze scientifiche secondo un principio monoteista, rendere sempre assoluto e distaccato dalla realtà ogni particolare, privandolo della sua identità.
Tecnica culturale che applicata nella società, sradica l'identità degli italiani/e per farli diventare degli schiavi ideologici della Chiesa di Stato del Vaticano, opposti al paese Italia ed al mondo del lavoro razionale, considerato il pericolo maggiore, celebrato come assoluto ed indiscutibile nella sua razionalità, il lavoro come parola dogmatica privata di senso.
L'uso dei mezzi di informazione è diventato strategico per costoro. i religiosi ed i monopoli da loro creati con la politica, attraverso la tecnica del plagio, reato d'informazione  e di cultura, come strumenti per ridurre in schiavitù o dipendenza le persone, come le professionalità, semplificate e enfatizzate senza competenza e ruoli.
I meccanismi perversi, devianti e distorti, sono il prodotto di una cultura pregiudiziale, come le ideologie politiche, solo per presunzione di idee avulse e false, come hanno dimostrato due guerre mondiali, siano esse di matrice politica o religiosa.
La religione è e rimane una cultura provvisoria ed ideativa che deve rimanere confinata nelle idee senza alcun potere economico sulla società, all'opposto di quella Italiana, nella quale la religione, per mezzo dello Stato illegittimo del Vaticano, in quanto potere assoluto inammissibile in una democrazia si è affermato per ignoranza ed arretratezza cultura e sociale nell'ITALIA  DEL dopoguerra in modo furbesco, e con il sostegno ingenuo degli U.S.A. anche se legittimo contro la dittatura  del comunismo, che altro non era che una fede politica assoluta.

L'Italia è governata da oltre 70 anni da due culture assolute, pregiudiziali ed incoerenti, come il clericalismo ed il comunismo, dove le Leggi sono solo uno strumento del più forte,  vediamo i privilegi e la corruzione, non viene riconosciuta la realtà naturale per pregiudizio e falso ideale ed ideologico della natura, in quanto il lavoro è delegittimato dal ruolo che gli compete di principio e metodo di direzione della società,secondo regole e leggi eguali per tutti, al di sopra di tutti.
Il Monoteismo è una malattia egocentrica che pone una parte della specie umana, al di sopra di tutto, della realtà stessa, falsificandola.

Se la grave svolta nella cultura del 900 è avvenuta, vi è chi ha lavorato contro queste idee totalitarie, ottenendo notevoli risultati.
L'Italia è ricca di riserve economiche dovute all'appropriazione indebita e per corruzione dello Stato italiano da parte del clericalismo, che sono concentrate in uno Stato assoluto, Il Vaticano, che come l'edera è parassita di alberi, e vive della loro linfa.
Il trionfo della religione cristiana coincide con l'inizio della disfatta della Roma imperiale e non più Repubblica, ma il Senato di Roma rifiuta questa scelta come imposizione gerarchica dell'Imperatore Costantino.
Ora e sempre:  X ma Legio   Italiana Democratica   d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.