Dogma e realtà.

BO. 3.12.14

Dogma e realtà.

L'affermazione del dogma avviene quando non esiste una corretta, ed eguale per tutti, descrizione della realtà.
Manca una definizione oggettiva di ciò che è reale; e come tale, la mancanza da luogo ad ipotesi incongruenti chiamate Dogmi o Modelli, culto della personalità, totalitarismo politico  o religioso, ed ognuna di queste creazioni dogmatiche non ammette critica.
Cosa accade di particolare?
La versione negativa implica una caratteristica gerarchica rigida dall'alto verso il basso, alla quale tutti si devono adeguare, in politica e nella religione, il dogma rimane come superiore a tutti, indiscutibile, e che deve essere realizzato, anche se impossibile.
Nella versione scientifica e culturale il dogma o Modello viene ritenuto corretto senza dimostrazione, il cui procedimento è l'acquisizione mnemonica dei dati inconfutabili all'apparenza perchè vi sono le approssimazioni dei calcoli che non sono mai precisi.
Il dogma diventa il congegno scientifico = Modello, sufficiente e necessario per giustificare una tecnica, quella della fissione e drogaggio atomico.
La realizzazione di 1000 centrali nucleari richiede il supporto di almeno 100.000 tecnici fisici, motivati e convinti.
Il Modello dogmatico è lo strumento sufficientemente preciso per "buona approssimazione", come si dice negli ambienti della scienza fisica, per giustificare le imprecisioni, contenute da sistemi di sicurezza esagerati.
Quindi; maggiore è l'uso della tecnica, maggiore è l'espansione del dogma o Modello considerato come reale, in quanto viene definito vero solo per piccole parti della materia. 
La realtà impone che il Modello sia conosciuto solo nelle sue parti funzionanti in modo approssimativo, evitando la descrizione dei limiti e difetti o contraddizioni; così diventa una formula dogmatica approssimativa sicura oltre il limite, ovvero stra-sicura.
Il dogma è quella definizione che appare come sicura, in quanto chi lo afferma garantisce la risoluzione di alcuni problemi, tra i quali, in primo luogo, i problemi personali di chi lo segue ed ascolta.
Creato il vincolo di dipendenza dal dogma o Modello, diretto ed indiretto, si tratta di renderlo gradevole ed accettabile con il passare del tempo e delle esperienze.
I modi per rendere accettabile un dogma sono le celebrazioni ostentate nella loro formalità, nei premi e nelle risonanze nella società, che non si deve intromettere perchè solamente invitata, quindi senza diritto di discussione.
Qualora, la critica sia quella della mancanza o rifiuto del confronto, allora, nascono i confronti personalistici, ricchi d contraddizioni e sproloqui tali da vanificare la critica.
Oggi assistiamo in televisione ad incontri di vario genere sulla politica dogmatica del clericalismo e personalismo, sia di Berlusconi che dei Moderati, i quali non vengono mai criticati per il loro sistema di idee e di proposte, ma la conflittualità rimane confinata dentro i limiti della legittimità del dogma clericale, che nel suo insieme Costituzionale senza Libertà, non viene mai esplicitato, ma difeso senza prove, ad iniziare dal primo articolo.
Per fare ciò, sono necessarie persone scarsamente preparate e colte, le quali danno l'idea e l'immagine di sapere realmente ciò che stanno facendo; proponendo una immagine falsa e dogmatica delle Riforme, che tali non sono, ma ristrutturazioni anticostituzionali ed anti-libertà.
L'importante è che trionfi un clima celebrativo degli italiani anche se le cose vanno peggiorando senza fare nulla, anzi il sistema politico clericale; per tutti gli eletti, diventa il rifugio dei furbi nulla facenti e ciarlatani al 90 %.
Il dogma è far apparire costoro come delle persone capaci di affrontare la crisi economica e sociale, indipendentemente dalle loro professionalità e conoscenze tecnico scientifiche, quanto giuridiche comparate ad altri paesi democratici.
Il dogmatismo è il tripudio delle auto celebrazioni, della vanità dell'immagine senza sostanza,che le televisioni si prestano così bene a sostenere, come privilegio dei poveri di accedere ad una ricchezza gratuita e falsa, senza fatica ed impegno nello studio e lavoro collettivo.
Ora e sempre: X--Legio-- Italiana--Democratica--d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.