Riforma italiana = revisione logica, oppure = Rovesciamento Istituzionale.

Bo. 10. 11. 14
Riforma Italiana = revisione logica, oppure = Rovesciamento Istituzionale.

La situazione politica italiana non ha cambiato costume e metodo di governo, come tutti i governanti non coerenti con i Principi Costituzionali, anche se, mal formulati e contraddetti da Decreti Legge.
La politica Italiana si caratterizza per dire un obiettivo e praticare l'opposto: si dice 
Riforma e significa Revisione, quando al limite diventa Rovesciamento dei criteri e Principi, sapendo che la Corte Costituzionale interviene solo dopo che è stato approvato e reso operativo.
Il Metodo istituzionale è il più sovversivo del sistema Democratico, sostanzialmente è opposto alla Democrazia vista come sistema complicato, che limita il "Libero arbitrio personalistico" delle gerarchie, assolute di ogni settore.
L'Italicum non è una Riforma e neppure una Revisione, 
l'Italicum è il rovesciamento della Democrazia, con l'abolizione del Senato eletto liberamente dagli abitanti, e contemporaneamente l'accorpamento in una sola sede del potere legislativo ed esecutivo.
L'Italicum è il colpo di Stato che il PD e FI dicono di non voler fare, ma lo perseguono facendo modifiche insignificanti al testo iniziale.
Gli ex PCI rimasti in attività sono pertanto divenuti dei reazionari della Democrazia, come nell'educazione totalitaria e di elite ideologica, ovvero falsa nei principi democratici.
Il Sistema Democratico viene usato, da PD ed FI, per fini e scopi illegittimi, opposti agli interessi degli abitanti del paese Italia, di tutti gli Italiani/e.
Le opposizioni sono inesistenti non criticano neppure, o per insipienza, o per la pancia piena ed il portafoglio gonfio di soldi, o per ignoranza e questo è il peggio.
Pare che il difetto di buona parte degli italiani/e sia quello di voler credere e vogliono far credere pure a tutti, che i politici attuali sappiano lavorare, sia  giuridicamente, sia logicamente e per tecnica.
La dimostrazione che sia un rincorrersi di cifre senza capo né coda, lo vediamo mentre il debito cresce, e con esso le tasse dirette ed indirette, come i prezzi al consumo, ma non i redditi fissi.
Una parte  di Italiani educata a dover credere ed a far credere, senza prove reali concrete, ma per la beneficenza di qualcuno, quindi senza responsabilità diretta, continua a fare la corte di costoro.
Penso vada diminuendo il credito di Renzi e di Grillo, come del loro burattinaio Berlusconi, a fronte del fatto che la classe dirigente italiana degli imprenditori e dei lavoratori continua a diminuire per fallimenti, senza che  coloro che governano facciano Leggi idonee a fronteggiare la crisi della società italiana,  continuando a sperperare e credersi assolti per impunità di Decreto d'Urgenza simile ad una Legge, ma non è una Legge, è solo provvisoria.
Si auto giustificano, si applaudono e si criticano, ma nessuno vuole discutere dei problemi con gli abitanti, non con dei leader pregiudizialmente opposti per vecchie posizioni di arrocamento del potere.
Il tempo si oppone a risoluzioni transitorie ed autoritarie della gerarchia, sia essa clericale o liberale o comunista, coalizzate nella loro funzione illegittima di incompetenza ed abuso illegittimo del sistema democratico.
Ora e sempre.-X--Legio Italiana Democratica d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.