Renzi e Grillo:contro ladri ed " incapaci".

Bo. 8.6.14

Renzi e Grillo: contro ladri ed" incapaci".

Oggi in Italia si perde la contabilità delle truffe amministrative di bilancio, anche perché non sono più un reato, ed il bilancio è sia pubblico che privato, ma esiste ancora il reato di corruzione, che negli altri paesi Europei è severamente e rigorosamente perseguito verso i Politici che sono coloro che usano il denaro di tutti per fare il loro lavoro amministrativo della politica.
Nessun privilegio, nessun abuso, nessun pregiudizio, del sistema politico Democratico, ma in Italia persiste il sistema politico Repubblicano a senso unico, cioè gerarchico.
La corruzione, come le truffe, i privilegi, i pregiudizi, le censure, la morale nasce o nascono dall'incapacità di sapere cos'è il lavoro in questa epoca, non quella di 2000 anni fa.
Renzi come Grillo sembrano i politici che hanno un farmaco buono per tutti i malfunzionamenti:
il farmaco si chiama: riforme e provvedimenti non urgenti, come Leggi adeguate.
Perchè loro non solo lo dicono ma le riforme le fanno, e non importa quale sia il principio della Riforma, cos'è questa curiosità insana, le riforme le facciamo, cosa vogliono gli Italiani/e ; guardare in bocca a caval donato.
Renzi come Grillo scalpita, quando qualcuno non è d'accordo, sembra l'opposto di D'Alema, che si finge superiore per fare delle bassezze, Renzi si finge onesto e santo per fare schifezze come la Legge elettorale, con Berlusconi, l'artefice del monopolio informativo, deformante, asfittico ed insulso per il fine di totalitarismo culturale, che priva delle libertà di espressione e creativa, anzi la penalizza perché intelligente, quindi non comprabile per essere manipolata. 
Berlusconi manifesta esplicitamente quella malattia mentale che si chiama culto della personalità, proprio delle gerarchie del 900 politico ed ideologico.
Renzi e Grillo sono l'apparenza opposta ed inversa del Berlusconismo, come cultura privatizzata dello Stato dei monopoli economici Statali, dei clericali, in principal modo.
Renzi è l'apparente opposto perché dicendo che non è d'accordo con lui, finisce per accettare tutte le sue regole, quelle gerarchiche del più forte nel senso bruto del termine, come mancanza di cultura scientifica e tecnica, come anche umanistica.
Grillo è il suo inverso perché sbraitando sempre, condanna in modo risoluto ed assoluto ogni cosa, anche le Leggi costituzionali e senza definire i principi, si sostituisce alla Costituzione ed alla Magistratura, diventando il giustiziere della strada, in quanto a Principi Costituzionali Democratici, per Grillo sono un tabù di cui non parlare.
Per sintesi possiamo dire che Berlusconi è il burattinaio di Renzi e Grillo, dove il gioco è che Renzi ci mette la faccia e Grillo ci perde la faccia, entrambe false per la risoluzione dei Problemi dell'Italia , per incapacità palese e dimostrata, come premessa alle truffe di Legge che sono i Decreti di urgenza, prassi inventata dalla DC e dal PCI.
Ora e sempre. -- X--Legio ..-- Italica   d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.