Renzi e Grillo, l'uovo oggi o la gallina un domani.

Bo. 27.5.2014

Renzi o Grillo, l'uovo oggi  o la gallina un domani.
La politica italiana per l'Europa, a parte i proclami demagogici, che cambieremo l'Italia e l'Europa, che vogliamo essere fuori e dentro l'Europa, la quale come organizzazione di Stati Democratici, in primo luogo ci chiede da anni di fare le riforme necessarie ad adeguare il nostro Paese agli altri più sviluppati socialmente, Francia, Germania ed Inghilterra.
L'Italia è il paese delle contraddizioni, più arretrato ed incoerente ma capace di dare agli altri delle lezioni stando in casa propria, se esce si dimostra incapace ed incoerente, come Berlusconi per 20 anni, a detrimento del paese e dell'economia.
Perché Renzi vuole rottamare, fare riforme, e quant'altro gli suggerisce l'ambizione personale, per poi ricadere nel detrimento dell'Italia facendo di Berlusconi, indegno politico ed affarista, il riferimento delle sue riforme, che sono quelle clericali - moderate, quindi antidemocratiche per principio e per mezzo dei Decreti Legge abusivi e deformanti i Principi Costituzionali.
Tutto questo perché in Italia non esiste una concezione oggettiva, eguale e di libertà della Costituzione Democratica, che non è quella attuale dell'Italia.
Detta così è semplice ed è vera per la comparazione con le Costituzioni USA, Francia, Inghilterra , Canada ed altre,Svezia,Norvegia, anche se hanno le monarchie.
Paradossale come sia più facile definire cosa sia la Democrazia con la Nobiltà responsabile piuttosto che che con il pregiudizio clericale, supponente e pregiudiziale come vessatorio verso coloro che non la pensano come la Chiesa di Stato Cattolica Romana, che non è Italiana, anzi avversa la Comunità Italiana come antitetica al moderatismo clericale, al quale si accodano per inettitudine i laici " ex comunisti" fedeli dell'ideologia, che sia Comunista o clericale poco importa, come che sia di sinistra o destra clericale, perché è sempre controllo della popolazione per mandato superiore delle idee idealistiche ed avulse, ma false, che hanno causato la disfatta dell'Europa, sopprimendo la Libertà, di parola, di fare dialettica e sviluppo in modo democratico, senza monopoli, ma con le Leggi dello Stato e del Libero mercato pluralista.
Ancora oggi il clericalismo è quello che ha permesso la cancellazione della truffa di bilancio a Berlusconi,  il Porcellum ed ora il flagellum di Renzi- Berlusconi.
In Italia la DC, disfatta per corruzione, si è ricreata dentro ogni organizzazione politica, assumendo un ruolo moderato = conservatore del clericalismo come principio e regola, per il quale tutti devono vivere dentro le contraddizioni, fare e disfare, senza limiti, come dire e disdire, cambiare ogni giorno l'obiettivo, distogliendo  l'attenzione dai problemi, aggravando una situazione difficile.
Tutto questo per costringere a vivere dentro le contraddizioni e prigionieri delle contraddizioni della morale clericale opposta ed antitetica all'etica del Lavoro e della Libertà, come dell'eguaglianza delle leggi Democratiche, che per il clero ed il clericalismo sono una offesa al pregiudizio della morale cattolica, che ha come unico e solo giudice, la Chiesa di Stato, superiore allo Stato Democratico, perché il pregiudizio è considerare per idea simbolica la popolazione come pecore, ovvero animali da controllare, ma non educare.
Ora e sempre . - X - Legio -- Italica .. d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.