Renzi : Doppio incarico.

Bo. 10.3.14

Renzi : doppio incarico.
La cosa più illegittima è quella di far passare sotto silenzio una contraddizione tutta Italiana;chi fa il capo o dirigente di un partito non può fare anche il capo del governo.
Delle due cariche ne svolge solo una.
Inoltre il doppio stipendio è inappropriato e contradditorio,un privilegio iniquo,come le pensioni di Prodi.
A meno che non voglia imitare Berlusconi,ed allora diventa anche lui un eversore della Democrazia.
In Italia non esiste il criterio di eversione,se non quella estremista delle stragi e delle trame nere o rosse.
Il clericalismo,una volta accettato come criterio di base ,concilia molte cose come se fossero legittime,ed hanno un unico fine che al tempo stesso è anche la base:il privilegio della gerarchia che di per sé è pregiudiziale,come surrogato della capacità.
Renzi quindi era ed è un clericale che non dice correttamente le cose nei loro limiti e criteri:allo stesso modo si comporta Grillo,ne più ne meno.
Loro sono le tre carte ed una contiene sempre il premio:la carta che contiene il premio è Berlusconi,che è al tempo stesso politico ed anti politico di sé stesso,per mezzo di organizzazioni posticcie create a suo uso e consumo.
Ed in effetti le due carte vuote sono Grillo e Renzi,che ruotano intorno a Berlusconi;una di troppo.
Nessuno è in grado di fare ora ciò che Renzi propone,perché non esiste il consenso sufficiente,e Renzi ogni giorno che passa cambia le virgole ed i punti del suo programma.
Il sostegno alla disoccupazione è ora diventato limitato nel tempo e solo per certi soggetti,Renzi è un buffone e Grillo cialtronesco per le urla;la triade del clericalismo che porta l'Italia alla rovina se gli Italiani/e non ritrovano la loro identità Democratica e politica,come razionalità logica.
Ora e sempre . - X . Legio Democratica. - Italica d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.