Pasticcio elettorale alla Renzi.

Bo. 29.1.14



Pasticcio elettorale alla Renzi.

Nel nostro paese accade che i giornalisti Rai e Mediaset,descrivano come nuova una legge che rimane nei principi identica al porcellum, perché l'ha proposta come portavoce, Renzi;il quale la vuole a tutti i costi ed in fretta,perchè non si debba pensare che abbia vinto Berlusconi con Grillo che voleva mantenere il porcellum.
Renzi poteva fare una battaglia persa sventolando il vessillo della Democrazia,per proporzionalità uninominale e regole di correttezza,ma non ha capito perchè il porcellum sia incostituzionale ed antidemocratico.
La gerarchia ha come unico obiettivo il potere di controllare e manipolare nel caso,nulla di propositivo e creativo per superare la crisi.
Inoltre cancellare il Senato per legge diventa incostituzionale come procedimento legislativo,in senso stretto.
Renzi è la barbarie non la razionalità del senso comune che chiede lavoro e pane.
Berlusconi e Grillo sono la barbarie della Democrazia quando affermano la logica dittatoriale del ci penso io,da solo in primo luogo.
Le organizzazioni politiche sono diventate  oggetti di pubblicità,non sono più organismi dirigenti del paese,ma strumenti di propaganda dei leader;il cui difetto maggiore è non sapere fare le cose correttamente,secondo un criterio democratico.
L'incapacità di esercitare la Democrazia nel paese dipende appunto dal numero esagerato dei politici,intesi come gerarchi burocratici vincolati alla poltrona o posizione di potere illusoria.
Renzi non antepone interessi generali Europei ed Italiani,ma quelli particolaristici dei gruppi  di pressione economica.
Risultato di questo irrazionale comportamento è la crisi  della società italiana che aumenta anche se non lo vogliono ammettere.
Ora ,lo stupore di Renzi ,quando la Corte Costituzionale,con i suoi tempi,ha dichiarato incostituzionale il "porcellum" come sistema elettorale,la dice lunga sull'ignoranza storica  di Renzi,e sui valori della nostra Costituzione,limitati ma pur sempre rappresentativi.

Renzi non sà che il premio di maggioranza è stato usato da Mussolini negli anni  dal 1920 al 1930,per ridurre a minimi storici l'opposizione e neutralizzarla,per poi metterla fuorilegge.
Questo Berlusconi lo ha già fatto con l'informazione,controllando la maggioranza Rai,per vie politiche clientelari e personali.
I cambiamenti sono necessari ed essi sono cambiamenti di base per la vita della società Italiana nella sua coesione che non può essere vista come coesione di un gruppo economico,perchè riduttivo e distorto della società.
Penso che le Assemblee Costituzionali delle Città italiane,con comitati a tempo determinato, siano il modo più coerente ed idoneo per cambiare la Costituzione in senso Democratico;ora assistiamo all'ennesima manovra politica incostituzionale,antidemocratica e quindi fuori legge che illusi politicanti vogliono .
Il risultato è ovvio gli Italiani/e non sono stupidi,nè antidemocratici,la partecipazione al voto falso e gerarchico crollerà al minimo storico e questo grazie al lavoro degli ex comunisti servi ,come la sinistra e la destra, delle gerarchie ,di qualsiasi tipo esse siano.
Ora e sempre . - X - Legio democratica . - Italica d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.