Detroit ...Italia...Grecia...: Il Pianeta

BO 19.7.13


Detroit...Italia....Grecia....: il Pianeta.

La crisi economica e politica è mondiale,ed i casi eclatanti lo dimostrano,come punte di iceberg che affiorano ad annunciare i pericoli che sembrano lontani e generici tanto da sembrare finti o falsi.
Non vi sono possibilità per i ricchi e straricchi di superare le crisi con le logiche di pensiero attuali,che descrivono tutte la realtà nello stesso modo ,perchè così è il paradigma scientifico fondato su di un caposaldo unico,come i monoliti;l'elettromagnetismo..
La cultura ideologica ed idealistico religiosa,dell'Europa sono la matrice di questo prodotto pieno di contraddizioni,che vengono volutamente e coscientemente ignorate dalla maggior parte dagli scienziati fisici della nostra epoca il 2000.
Non esiste coerenza nei modelli della Relatività Ristretta e Generale di Einstein e le piccolissimi dimostrazioni,di carattere limitato vengono enfatizzate dai fautori del monolitismo,ideologico e scientifico;così come la Meccanica Quantistica di Heisenberg ed altri diversa da quella dialettica di Fermi e Dirac.
Pare che la storia non insegni nulla a chi raggiunge le vette delle organizzazioni sociali,presi da una frenesia del comando,egocentrica e narcisista,mantiene un distacco di superiorità che è autodistruttivo.
L'egocentrismo onnipotente dell'autodistruzione rimane invariato,nonostante si debba dismettere le armi nucleari,per il pensiero che un solo paese voglia dominare il pianeta.
Di fatto però la tendenza è quella dell'autodistruzione,per lo sviluppo impetuoso della crescita della popolazione e per l'arretratezza dei sistemi produttivi nocivi alla natura.
Nessuno diventa ricco se distruggiamo la natura,anche se all'apparenza in poche zone lo sviluppo cresce producendi danni derivati e diretti ingenti.
I debiti conteggiati sono verso il futuro ed essendo passivi oltre la misura significa che non esiste futuro,non per una città o un Paese,non esiste futuro per la specie umana su questo pianeta,sulla base di questa modalità.
Se così fosse saremmo alla stregua dei dinosauri,possiamo scomparire che tra qualche milione di anni il sistema natura è in grado di produrre altre specie evolutive più sensibili e razionali.
Questa ipotesi non è suggestiva,ma afferma che la natura con le sue leggi è superiore alla specie umana,ed il caso particolare del pianeta terra non fa eccezione.
La crisi economica, richiede, per essere affrontata, ingenti risorse e basi razionali,intese come organizzazione composta da diversi fattori.
Lo Stato deve essere regolatore ed impostare ed imporre regole vincolanti per la tutela del sistema natura:gli OgM sono un caso di arretratezza tecnica ascrivibile alla delirante idea di egemonizzare con l'economia il sistema mondiale ,producendo danni ingenti sul territorio ed alla popolazione nel lungo periodo.
Non vi è alcuna possibilità di sfuggire ad una drammatica evoluzione nel rapporto co il sistema natura se non si interviene nel brevissimo periodo.
Le ricchezze private nascoste risultano come i semi piantati da Pinocchio,dai quali dovrebbe fruttare della ricchezza,una illusione stolta ed ignorante della realtà.
Inoltre è fondamentale il concetto di diversità biologica e genetica,cocme sistema di riferimento,nelle quali ogni area limitata geograficamente detiene specifiche originali e variabili,utili per la comparazione e la funzionalità del sistemanatura.
Non vi è sviluppo della specie senza una osservanza stretta del sistema natura,il quale si fonda sull'energia Gravitazionale ,come energia primaria,della quale ad oggi ,i  tre modelli scientifici principali,di cui il Modello Standard è il più avanzato non sanno dirci nulla di tenicamente chiaro e definito.
Semplice pensare che se della natura non sappiamo la base principale tutti i modelli vigenti,non solo sono limitati e parziali,ma insufficienti e devianti senza la base fondamentale.
La cultura mondiale dovrebbe riflettere sulla pregiudiziale di questi Modelli,come gabbie discriminanti il sistema reale e naturale,come pregiudizi affrettati di esperienze scientifiche usate in senso utilitaristico,per l'affermazione dei potenti non della specie razionalmente collocata.
I Modelli scientifici sono pregiudiziali senza la dimostrazione del valore e dell'unità di misura dell'Energia Gravitazionale,che insieme a quella Magnetica costituisce la base del sistema natura del Pianeta Terra,inutile fingere e negare,perchè questa è la base sulla quale deve essere orientata ed organizzata razionalmente la società della specie umana.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.