Il Vecchio,il saggio,lo sciocco e la Democrazia.

Bologna 31.3.13




Il vecchio,il saggio,lo sciocco e la Democrazia.


Vecchio è colui che mantiene invariate le regole precedenti,per consuetudine.
Saggio è colui che introduce la variante alle regole.
Sciocco è colui che ignora le regole.
La Democrazia è un insieme di regole che hanno lo stesso principio ,ma sono simultaneamente variabili.
Il principio è rappresentare la realtà.
L'elezione ha sancito l' incapacità di ogni singola organizzazione a governare.
Le organizzazioni sono tre.
La maggiore organizzazione,anche se estemporanea,è il movimento 5S.
La regola della Democrazia è cambiare la metodologia senza variare il principio.
Sulla base di questa coerenza doveva essere indicato il movimento 5S a fare una proposta,essendo il nuovo rispetto al quale ci si deve confrontare per assolvere al compito Democratico.
La ragione politica,in Democrazia,sulla base dei numeri ,deve essere ed è la regola del cambiamento.
La preesunzione dei vecchi è quella di avere fatto o costruito regole perfette,da rispettare.
La presunzione del saggio è di sapere cosa deve cambiare prima di aver conosciuto la realtà.
La presunzione dello sciocco è di aspettare per essere interpellato,perchè non sa cosa dire di razionalmente adatto,e mantiene le cose come sono.
Nessuno si interroga sulla realtà e sulla funzione delle istituzioni Democratiche; in questi casi è necessario un governo provvisorio che ci porti  ad un referendum  che sia abrogativo e  propositivo: simultaneamente, chiedetelo agli Italiani/e se sono pronti ed essi vi risponderanno di sì all'80 %.
Questa è la Democrazia che con i mezzi di telecomunicazione in meno di 1 giorno saprà dirci il risultato;il governo si chiama governo provvisorio ed è composto di "saggi" di tutti i gruppi:sia finalmente una nuova Italia Libera da fideismi,false ideologie e falsi organismi politici che sono economici.
Una organizzazione politica che deve rappresentare la collettività deve essere per principio no Profit,come organizzazione e come singoli,al di sopra delle parti e degli interessi particolare per il bene della comunità sociale.
L'Italia non rappresenta solo sè stessa,rappresenta la crisi mondiale in atto,tra economia e politica,della quale non si vuole parlare,definire la crisi come se fosse cosa Italiana solamente,per illusione dei vecchi,dei saggi e degli sciocchi,diventa lo stupido gioco dei più ricchi,monopoli n testa, che in Italia hanno sempre rifiutato la Democrazia.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.