OSTIA: SISTEMA ELETTORALE e DEMOCRAZIA.

Bo. 21. 11. 2017
                                      QUALE IDENTITA' DELLA SPECIE UMANA?

OSTIA: SISTEMA ELETTORALE e DEMOCRAZIA.

Il risultato palese ed eclatante rimane il fatto che il territorio di Ostia è ostaggio della malavita organizzata, che controlla con la paura il voto.
Appare quasi un paradosso assurdo che vi siano agenti in borghese a controllare cosa?
L'andamento delle elezioni, per lo più conservatrici dello status quo, ovvero della corruzione come sistema di potere politico, nazionale e locale che come vediamo i maggiori quotidiano fanno finta che non esista celandosi dietro le apparenze della legalità.
Come Roma con i ruschi, ancora oggi irrisolti o a Napoli con lo stallo degli interventi, opere necessarie mai costruite, ma in compenso sono state costruite opere inutili ed abbandonate, con i soldi del lavoro dal quale il sistema politico attinge in modo vessatorio.
La vessazione è l'imposizione anticipata di tasse inique a chi vuole intraprendere una attività imprenditoriale qualsiasi, sia commerciale,agricola o industriale, o i tassisti ad esempio.
La tassa dell'inquisizione sulla libertà d'impresa e qualsiasi libertà, come fanno le m..., quindi dove stà il ruolo etico dello Stato che promuove lo sviluppo, con la ricerca e l'innovazione, se vengono privati i soggetti della possibilità, che viene concessa con sgravi ed agevolazioni solo a chi decidono loro per interesse di gruppo, non della società,ma personalizzato ad alcuni elementi.
La farsa delle elezioni, spropositate per il numero ed il compenso, pare non esistere dopo il falso tentativo di Renzi e Berlusconi solo un anno fa, che tutti vogliono dimenticare, anche il M5S, ormai collocato a fianco di poco chiari soggetti.
La gente, o popolazione si dissocia dal sistema illegale politico che si esprime per mezzo di un sistema elettorale falso ed esoso, come lo sono molti falsi politici,che della politica non sanno neppure il significato, ma la vedono come il proprio tornaconto personale, in primo luogo ed in solo luogo; frutto della cultura clericale opposta a quella razionale dell'interesse collettivo.
L'espansione del malaffare esiste dagli anni 60  del boom economico, con la cultura delle cattedrali al sud.
Ribadisco il fatto pregiudiziale della cultura, sia tecnica che logica, che antepone pregiudizialmente il proprio interesse sempre e sopra ogni cosa, difetto egocentrico della specie umana,sia maschile che femminile dato lo stato dello sviluppo irrazionale  e perverso delle ideologie politiche e culturali, una vera falsificazione delle realtà complessive naturali, che isolate, sono auto-referenti senza logica interazione.
L'egocentrismo della specie umana ha la sua manifestazione più assurda con il Cristianesimo, che vuole fagocitare la razionalità e la capacità umana di conoscere sé stessi e la natura; con l'imposizione di molte ritualità ed una cultura stereotipata, che nega l'esistenza di una realtà naturale, come base della conoscenza... che dire...nega anche la necessità della Democrazia come strumento principale per lo sviluppo della specie umana stessa, con i suoi principi e metodi di LAVORO,che la religione nega come fondamentali alla specie umana, sia come obiettivi sia come metodi, facendo leva sugli aspetti sconosciuti e ritardando le scoperte con falsificazioni ad arte.
Così sono le elezioni comunali di Ostia, una farsa che richiama gli arrivisti dell'ultima ora, riciclati dalle ideologie di centro, destra e sinistra del clericalismo monopolio della cultura italiana, insufficiente per il sopravvivere della  Repubblica stessa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.