LA REPUBBLICA CRISTIANA DOGMATICA DAL 1948.

Bo. 2. 6. 2017
                                          SPECIE UMANA = SPECIE NEUTRALE

LA REPUBBLICA CRISTIANA DOGMATICA DAL 1948.

Il risultato "semplice" del  dogmatismo, sia ideale, ideologico che religioso è la riduzione della realtà naturale ad un solo elemento, unico, assoluto e di principio.
La realtà naturale e della Democrazia è l'interazione tra le componenti,ad esempio del lavoro,dove la razionalità e la libertà creativa determinano il lavoro produttivo, perchè esiste anche il lavoro antiproduttivo come il dogmatismo.
La Costituzione Italiana è stata resa dogmatica, sulla base del principio unico della gerarchia assoluto di ordine morale, cioè delle idee astratte ed avulse del particolarismo personale, che negano e rifiutano la fondamenta delle regole eguali per tutti, come per antonomasia le <Leggi di Dio", ovvero le leggi della società arcaica:
Il dogma morale implica l'autorità assoluta di un ente e del suo gerarca, il Papa, o Pontefice massimo, quando nella Roma antica erano più di uno, ora per riduzione del monoteismo, ne abbiamo uno solo, ma la cui autorità morale, e di conseguenza economica indiretta ha la sua rilevanza.
Per il codice morale assoluto non hanno importanza i mercati, fondati sulle regole della concorrenza, ma prevale l'autorità assoluta e sterile del mercato unico o monopolio economico di un solo soggetto che garantisce una sola e unica morale,.

Così il sistema politico conflittuale e dialettico discorsivo è inutile, perciò boicottato e reso inutile da Leggi contraddittorie ed inique, come la doppia ed identica funzione per due soggetti diversi, la Camera ed il Senato, il cui solo risultato è di renderle inefficaci affidando le scelte all'autorità politica del momento sotto la guida assoluta della Chiesa.
Le Monarchie Costituzionali sono legittime per la garanzia che offrono della democrazia stessa, come rappresentanti laici dei doveri-diritti eguali per tutti, cosa che rifiuta la religione come pregiudizio superiore alla realtà naturale stessa.
La Repubblica italiana è diventata cristiana dopo mille anni di tentativi non riusciti e questo grazie al conflitto ideologico U.S.A. URSS, tra democrazia e totalitarismi, in forma grezza.
Il vantaggio del cristianesimo è stato di garantire se stesso come baluardo contro il totalitarismo, data insipienza ed inettitudine della monarchia italia surrogata.
Il primo partito nazionale,quello Fascista, ha fallito nella sua natura laica, offuscato dall'ideologia gerarchica assoluta, frutto della cultura religiosa di base.
Questa diffusione del dogma gerarchico assoluto si diffonde in Europa in svariate forme che investono anche la scienza e la razionalità, per mezzo delle innovazioni tecnologiche che offuscano la realtà.
La Repubblica Italiana sarà democratica solo vincendo i pregiudizi dell'ignoranza e delle falsificazioni,valide per decreti legge o d'urgenza,per negare il valore e l'importanza della razionalità collettiva superiore a quella del singolo gerarca, solo se tutti hanno eguali doveri e diritti reali e non morali come la falsa dignità, priva della libertà, dove le donne sono discriminate per pregiudizio, ed il razionalismo pregiudiziale si esprime in due forme contraddittorie, di superiorità e di inferiorità, verso tutti e verso sè stessi come oggi con il complesso di inferiorità che nasconde il concetto di vendetta dei più forti sui più deboli, perchè questa è la cultura cristiana da quando si afferma come autorità voluta dall'imperatore di Roma......ma l'Italia di oggi è altra cosa nella sua volontà... ai posteri l'ardua sentenza,,,, si vedrà----

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.