ITALIA: SISTEMA REPUBBLICANO CLERICALE = TOTALITARISMO per censura.

Bo. 10. 10. 16
                                          SPECIE UMANA = SPECIE NEUTRALE
In vendita presso Ubik Bologna Euro 3.

ITALIA: SISTEMA REPUBBLICANO CLERICALE = TOTALITARISMO O EGEMONIA TOTALE.

Come si configura una descrizione del nostro sistema Politico che non sia di propaganda di noi  stessi come i migliori, atteggiamento egocentrico e presuntuoso quanto pregiudiziale.
I Principi della Democrazia sono chiari, ma non semplici:
1) La divisione dei Poteri: Legislativo, Giuridico ed Esecutivo.
 L'esecutivo è il governo con la Camera che propone per la gestione della realtà quotidiana, il Legislativo è il Senato che dispone l'opera di legge e la Magistratura la controlla prima dell'approvazione.
2) In Italia con il doppio bicameralismo, camera e senato con gli stessi poteri, ovvero "Il falso perfezionismo" abbiamo stravolto il metodo democratico dal 1947 ad oggi.
3) Renzi propone una riforma gerarchica, di concentrazione ancora maggiore del potere, con l'esautoramento della Magistratura nel suo ruolo e per finire della stessa Costituzione, la quale è come Principio assembleare, ovvero dell'assemblea del popolo, o dei soggetti più capaci, le organizzazioni professionali e culturali che definiscono Principi e Leggi fondamentali della società o comunità italiana.
Dopo la caduta delle ideologie in Europa, con la caduta dell'ideologia socialista totalitaria, abbiamo la corruzione del sistema ideologico clericale che si autodistrugge per incapacità a governare.
L'intervento dell'industria,Berlusconi, con l'ambizione di arrivare al monopolio dell'informazione, ha causato più danni di prima allo sviluppo del Paese, nel senso che ha plagiato le aspettative di ricchezza, ma non mai di Libertà, parola censurata dalla politica, di tutti quelli presenti.
Il garantismo delle  ricche elemosine clericali, i soldi degli italiani, ha permesso anche la corruzione dei laici e della politica stessa cancellando le idee di libertàe progresso o sviluppo sociale ed umano.
Il metodo è stato chiaro:
A) La cancellazione di ogni sigla politica che abbia una identità laica e di libertà di mercato come di idee.
B) La sostituzione delle idee con gli aggettivi, destra, sinistra e centro, oppore insieme centrodestra e centro sinistra, insignificanti di qualsiasi identità, che non sia quella della fede nel sistema corrotto del 1947.
C) La costituzione di privilegi dei politici a vita o chi entra in due anni ha la pensione, se e solo se obbediscono al sistema della farsa denuncia, come le porno star.
D) Il Parlamento è svuotato della facoltà di scegliere, senza le informazioni necessarie e le procedure infinite o di labirinto costituzionale tra le due camere.
F) Non esistono formazioni politiche democratiche senza una Costituzione democratica, e la nostra Costituzione ha troppe contraddizione scelte  ad Hoc per farla fallire.
G) L'unica autorità superiore sul territorio italiano, presente in Modo improprio, è lo Stato del Vaticano, ovvero religione assoluta clericale il cui principio è la trasformazione della fede nelle Leggi di Dio nella fede dell'esperienza del cosiddetto "figlio di Dio"che comprende tutto ed il contrario di tutto, cioè la fede nell'incoerenza della funzione collettiva, boicottata e falsificata, quanto viene esaltata e falsificata la funzione del singolo nel libero arbitrio incosciente, ovvero il gerarca o meglio i gerarchi.
In realtà lo sviluppo industriale impone altri sistemi collettivi forti e razionali, nei loro limiti, ma certamente manca il collante d'unione, la scienza, boicottata e plagiata dal clero, come dalle monarchie, compresa quella inglese, con il risultato di aver prodotto una massa di persone sofisticate ed incoerenti, come la realtà virtuale si presta ad essere usata per fini illeciti.
L'unico modo per fare una riforma Costituzionale è l'assemblea nazionale, ad iniziare dalle assemblee delle cento città, formate dal confronto con l'esperienza Europea delle democrazie, o sistemi democratici moderni e contemporanei, nella ricerca di un maggior benessere per la specie umana,se  e solo se consapevole della sua posizione nella natura e del suo ruolo, come pensava lo scienziato Heisenberg nel 1932.
La Democrazia non è altro che il sistema sociale che rappresenta in modo corretto e proporzionale le forze della natura nella loro simultaneità diversa e complementare, ed è l'unico modo per sviluppare la società planetaria nel rispetto delle proprie originalità locali.
Le leggi della Natura sono anche le Leggi della società, sulla base della classificazione di 4 forze fondamentali divise due a due, come lo sono i ruoli della società democratica, ma non dell'Italia.
Assemblea nazionale costituente la democrazia, l'unica in grado di riformare la Costituzione sulla base della libertà di idee, ovvero democratica e repubblicana, sono escluse tutte le formazioni ideologiche e idealistiche che hanno come principio la supremazia assoluta su ogni altra organizzazione politica, quindi sulla democrazia stessa fondata sul dualismo dialettico della libertà.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.