SE RENZI FOSSE ITALIANO E NON CATTOLICO.

Bo: 20. 9. 16
                                           SPECIE UMANA  = SPECIE NEUTRALE
In vendita presso Ubik Bo. Euro 3.

SE RENZI FOSSE ITALIANO E NON CATTOLICO.

L'Europa, da quando l'Italia è stata data in concessione al clericalismo dal Sistema democratico Americano, è diventata terreno di conquista dell'ideologia clericale cattolica, ovvero per mezzo dei favori personali e clientelari di scambio, la libertà e razionalità = intelligenza  in cambio del premio di fedeltà al Papa.
L'Italia è diventata la base di un nuovo esperimento di politica, la Repubblica Clericale che equivale alla Repubblica delle Gerarchie, con i sottoposti le ideologie politiche o religioni politiche laiche, comunismo, socialismo e liberismo, incapaci per i loro limiti culturali di vedere anche gli stessi principi della democrazia, oggi sono ancora in Parlamento, tutti pronti a falsificare  la Democrazia, col risultato dell'ingovernabilità.
In Democrazia vi è libertà di scelta fondata sul confronto delle idee diverse ed opposte come principio dialettico, in Italia le idee opposte vengono censurate o si nega l'esistenza, come con Santoro.
Nessuno sa dire cosa sia il lavoro come insieme di principi razionali.
Un coacervo di stupidità insulse che Renzi ci propina come indispensabili nel vuoto mentale degli oppositori come Bersani e D'Alema, i piccoli gerarchi rossi.
La Democrazia è divisione dei Poteri, non accorpamento.
D'Alema propone l'accorpamento per regioni e si crede intelligente.
La divisione dei Poteri che in Italia è stata falsificata con la truffa del Bicameralismo
" Perfetto" ovvero il fallimento della divisone per funzioni diverse come la Proposta di Legge, Camera, ed il vaglio e l'approvazione dopo il controllo della Corte Costituzionale e l'esame del Senato.
La procedura democratica è questa, diretta, coerente e veloce, con un numero di addetti alla politica ridotto del 50 % in tutta Italia.
Il problema è la coscienza della comunità italiana, plagiata da ideologie laiche e dal clero ideologico, tutto fuorchè la dialettica reale delle classi come soluzione più equilibrata, non come il sindacato ideologico, per opposizione o per servilismo.
La democrazia richiede coscienza dei ruoli che solo la formazione della politica e cultura laica della realtà possono dare, non la mistificazione e retorica vuota del giornalismo della servitù plagiata.
Renzi, come ogni gerarca, è generico ed evasivo nelle dichiarazioni, ma attento a distribuire agli altri le responsabilità sue, il gioco del burattino incapace ma buono, amichevole ma  sempre per suo interesse che si trasforma dentro la sala delle riunioni dove nessuno oltre i suoi "fedeli" lo può sentire.
Il cattolico clericale,un esperimento fallito in 70 anni, dopo un millennio di tentativi  del Papato di impadronirsi dell'Italia laica, e della sua libertà per sottometterla nell'intelligenza e volontà al credo meno coerente  e più contraddittorio che vi sia sul pianeta, anche verso l'idea di esistenza di un Dio, o divinità superiore alle nostre conoscenze, che nessuno può definire per il suo potere.
Le contraddizioni della religione non possono e non devono essere i Principi sui quali si regge una società, come invece accade in Italia, nella Costituzione fondata sulle contraddizioni come eccezioni che negano la Legge ed hanno diritto di autorità, ciò significa affidare alla criminalità il diritto di valere sopra la Legge stessa, come la si affida alla Chiesa dello Stato Vaticano sul territorio Italiano, ma superiore alla repubblica democratica stessa per la sua "morale"....come Renzi che vive di azioni contraddittorie come fine a sè stesso per mantenere il potere nelle mani del clero ad ogni costo,anche la rovina dell'Italia per il potere dello Stato Vaticano o ideologia, come superiore a tutti gli altri.
L'Europa ha dimostrato cosa siano le ideologie, con due guerre mondiali come risultato, forse la libertà responsabile e cosciente delle Leggi coerenti, eguali per tutti, scelte in libertà, dalla popolazione, vale più della falsificazione del plagio e della corruzione per interesse personale, se si vedono sia la realtà che gli obiettivi comuni, cosa che chi falsifica, perchè non lavora, non è in grado di vedere

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.