INQUISIZIONE E CORRUZIONE DELLE TASSE ITALIANE.

Bo. 21. 2. 16

Edito Kindle al prezzo di 1,99 Euro.

INQUISIZIONE E CORRUZIONE DELLE TASSE  ITALIANE.

La fonte dei molti problemi problemi dell'Italia deriva dalla tassazione inquisitoria sui ceti sociali produttivi, i quali sono la base dello sviluppo, sul quale gravano le rendite con le speculazioni ed il parassitismo politico.
La santa inquisizione ci ha insegnato che con false accuse sono stati depredati molti ceti sociali opposti allo Stato della Chiesa Cattolica verso il quale esisteva un rifiuto di Principio come ruolo di Stato Politico.
Ricordo, a e per,  coloro che non hanno una idea chiara che il sistema gerarchico solo maschile della Chiesa è identico a quello Mussulmano, i quali pregiudizialmente definiscono la donna come un essere di tipo inferiore o superiore a seconda delle convenienze, ed il più delle volte, nella realtà, la donna viene considerata limitata rispetto all'uomo, in modo pretestuoso e pregiudiziale.
Il concetto di potere si oppone per irrazionalità e libero arbitrio del singolo rispetto al Lavoro come razionalità limitata e non, dei singoli organizzati nel gruppo disomogeneo ed interattivo che forma una unità di obiettivo  eguale per tutti.
La tassazione italiana è iniqua e vessatoria del lavoro, perchè priva della libertà di scelta delle diverse forme di autogestione delle proprie risorse i cittadini o ne impone di restrittive.
Si può dire che la cultura gerarchica ed incapace vuole controllare le persone con il fine di abusare, con le falsità o falsificazioni, della ricchezza dei cittadini/e del loro lavoro.
Ciò determina la falsificazione collettiva  come comportamento elusivo dell'inquisizione delle tasse.
Gli imprenditori italiani all'estero lo sanno.
I criteri del prelievo fiscale, in Italia, sono vessatori della libertà e ricchezza del lavoro degli italiani/e.
I fautori di questa continuità storica, iniziata con l'Unità d'Italia, con solo il 10 % della popolazione che sapeva leggere e scrivere sono stati lo Stato della Chiesa Vaticana e lo Stato Monarchico conservatore dei Savoia, pur essendovi all'interno personalità come il Cavour.
Il Fascismo è stato un ampliamento della scolarità controllata dalla chiesa con formule dogmatiche del sapere, nel dopoguerra si afferma come politica clericale autonoma, con la Costituzione clericale e non democratica.
L'arretratezza italiana dovuta al pregiudizio, come incapacità  di lavorare, ed all'isolamento dell'Italia rispetto all'Europa, è il frutto della volontà politica dello Stato della Chiesa per ottenere una manipolazione degli italiani con una falsa Costituzione;  dalle due Camere con identici poteri definita perfetta, ma in realtà è il fallimento della diversità dei ruoli di lavoro e del potere di fare correttamente un lavoro politico per privilegiare, in modo pregiudiziale il potere ideale o ideologico religioso, privo di un fondamento razionale.
La gerarchia è la rappresentazione del potere sulla base delle esperienza passate, incapace di vedere i nuovi problemi, senza una propria identità, ma imitata da altri.
La gerarchia come sistema sociale è una piramide al cui vertice siede solo chi conosce il passato e non il presente, con una funzione conservativa irrazionale ed irragionevole quanto pregiudiziale perchè senza titoli di valore professionale, ma in funzione della propria organizzazione.
I criteri  di base per il ruolo di direzione delle gerarchie è la falsificazione della realtà e la cancellazione del passato storico in funzione di una manipolazione e condizionamento irrazionale delle persone, siano esse uomini o donne, come è accaduto con le ideologie del 900, un disastro per l'Europa ed il Pianeta, che è ancora in corso, seppure limitato e confinato.
La mentalità ideologica è l'idea irrazionale e priva di coerenza che giustifica solo chi vuol comandare in nome del pregiudizio, che diventa comportamento reale, come il nazismo e comunismo, i quali usano i miti popolari per  condizionare e plagiare le idee delle persone, che oltrepassano i confini delle loro esperienza e nel contempo prelevano in modo illegittimo ed improprio quanto più è possibile della ricchezza prodotta dal lavoro, che non è inesauribile, ma deperibile.
In Italia il sistema tassativo è inquisitorio e di malversazione del lavoro per privilegiare le rendite ed il parassitismo delle organizzazioni politiche ideologiche, clericali e comunisti del passato come liberali del presente come Forza Italia e compagnie aggregate.
L'inquisizione delle tasse nasce dalla suddivisione in caste dei ceti sociali, dove la proporzionalità dei contributi diretti è un difetto e non un pregio, ed il prelievo, posticipato ed anticipato, crea solo disordine ed aumenta le iniquità  di conseguenza ad esse  aumenta anche l'evasione.
La falsificazione non è attribuire l'evasione agli evasori, cosa di per sè banale e sciocca, se non fosse che l'inquisizione tassativa dello Stato Clericale Italiano aumenta tacitamente le tasse  in modo occulto, con i decreti legge o truffa, dentro i quali si inseriscono sempre clausole di incremento delle tasse, in ogni aspetto della vita sociale, ed i complici sono tutte le organizzazioni presenti attualmente in politica oggi, sotto mentite spoglie.
Se non esiste una Costituzione democratica, non esistono organizzazioni politiche degne e coerenti con la Democrazia, risulta una falsificazione degli ideologi travestiti da democratici o liberali, in realtà sono solo dei gerarchi senza professione se non la corruzione o falso politico, come dimostrano le primarie truffa, in diversi luoghi, come la Liguria ed altri.
La Costituzione nasce delle volontà di imprenditori e lavoratori di trovare la base comune necessaria alla risoluzione delle diversità complementari del mondo del lavoro, liberato dalle falsificazioni e chi lavora sa che il prodotto esiste solo se non è falsificato, cosa diversa per le persone che plagiate continuano a pensare diversamente dalla realtà.
L'immagine falsa si sostituisce alla realtà per mezzo delle immagini televisive, prodotte artificialmente negli studi o manipolate nelle riprese tagliate e ridotte a minime informazioni parziali sensoriali o emotive prima che razionali.
Esempio: perchè, se gli immigrati clandestini sono milioni si parla solo di singoli casi, anche in politica..... la falsificazione è il criterio degli incapaci ed incompetenti, ma ciò non è possibile in economia se  gli imprenditori non sono plagiati a loro volta, ed essi sono la classe dirigente del paese reale, ma non politico.....l'Italia e gli italiani sono plagiati dalle ideologie ed idealismi del clericalismo e comunismo passati, oggi sotto mentite spoglie, come Renzi la nuova generazione dei vecchi incompetenti.





Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.