DOVERI E DIRITTI dello STATO DEMOCRATICO.

Bo. 5. 9. 15


amazon  kindle   prezzo Euro: 1.99

DOVERI E DIRITTI dello STATO DEMOCRATICO.


Tutte le Costituzioni democratiche hanno un preambolo storico che le introduce come insieme di regole e leggi, principi e metodi del governo cosciente e responsabile della società: la forma di autogoverno = DEMOCRAZIA.
Come Principio e metodo la Democrazia è l'unica forma di autogoverno delle popolazioni, che esiste come formula sociale attraverso le elezioni di delegati ed oggi anche per mezzo dei referendum, o consultazione diretta sul problema.
La Democrazia è la forma rappresentativa del lavoro sociale nella sua organizzazione il cui vertice sono, od è : la LEGGE EGUALE PER TUTTI-
La Legge è il dovere di ogni persona verso le altre, cioè verso la comunità e ciò da i Diritti come tutela della libertà di ciascuna persona in base alle leggi.
Il Principio è solido e simultaneamente doppio, lo conoscevano nella Roma antica dove ne fecero il perno della società della Repubblica, per un breve periodo.
Il Principio Democratico e metodo afferma che l'esistenza dei Doveri-Diritti è inscindibile.
Dal momento che non sono definiti i DOVERI: eguali per tutti, fondati sul metodo del lavoro razionale,che non ammette i  privilegi pregiudiziali del potere gerarchico ed autoritaristico, privo di competenze, non esistono Diritti certi eguali per tutti, come il reddito di cittadinanza.
Non possono esistere leggi di privilegio, diverse dal rapporto con il lavoro.
Equivale a dire che chi  produce lavoro politico non ha diritto a privilegi perchè pregiudiziali e corruttivi del lavoro:
Il lavoro non ammette privilegi, ovvero nel lavoro razionale non esistono privilegi perché la razionalità del lavoro è priva di falsificazioni, è difettosa, limitata, carente,imprecisa, ma ....ribadisco; per il lavoro non esistono  privilegi in quanto pregiudizio inventato a misura per
evitare il lavoro.
Il pregiudizio ed il privilegio sono strumenti creati per evitare il lavoro, cioè affermare la corruzione come criterio oggettivo falsificando la reale e naturale condizione dell'esistenza, per ottenere guadagni con la truffa degli interessi di parte al di sopra degli interessi della Comunità.
La Costituzione italiana è priva di qualsiasi preambolo, e ciò la rende astorica e priva di significato sociale contemporaneo, come se fosse la creazione di simboli utili solo per le citazioni.
I Principi del lavoro razionale  e sociale = DEMOCRAZIA, sono 5:
1) La divisione dei Poteri; politico, amministrativo, giudiziario, legislativo ed esecutivo.
2) La divisione dei poteri definisce la divisione delle funzioni; la Camera amministra, esegue e propone, il Senato legifera e dispone, la Corte Costituzionale controlla prima dell'esame di approvazione la correttezza delle Leggi proposte.
3) Il sistema di difesa, suddiviso per funzioni. Polizia, Carabinieri ed Esercito.
4) Il sistema del prelievo delle risorse, suddiviso proporzionalmente ed eguale nel medesimo tempo.
5) I delegati rispondono solo al loro mandato elettivo, come lavoro ed ogni incoerenza determina la caduta del mandato; come il cambio di partito esempio.
In Italia nessuna di queste regole esiste ed  definita per Principio e per Legge:
abbiamo due Camere con gli stessi poteri: quello Legislativo, risultato i Decreti d'Urgenza o truffa.
Risultato la Costituzione è solo simbolica ed inutile, dove le organizzazioni politiche sono impegnate ad appropriarsi delle ricchezze della società senza lavoro per lo sviluppo della società stessa.
La formula Costituzionale è incoerente e pregiudiziale,quindi tutte le critiche rivolte alla vita politica sono fine a sè stesse, se non propongono soluzioni coerenti e corrette di Legge; cioè campano sul metodo della corruzione come fonte del loro sostentamento, non hanno alcuna finalità di cambiamento,come Grillo, Santoro e Travaglio, Napoli.
L'abrogazione della Costituzione è il primo passo per creare la Democrazia della Repubblica, che non ammette poteri assoluti politici di Stato sul proprio territorio ed la di sopra della Democrazia.
Ora e sempre  X  ma.   Legio   Italiana   Democratica  d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.