I°- PRINCIPI e LEGGI, INVIOLABILI, DELLA DEMOCRAZIA.

Bo. 22. 6. 15


Edito Amazon Kindle  prezzo  Euro-- 1,99.



I°- PRINCIPI E LEGGI, INVIOLABILI, DELLA DEMOCRAZIA.

Per quanto sia difficile diventa necessario fare chiarezza nella confusione delle chiacchere dei politicanti senza etica della Politica come leggi o regole eguali per tutti.
La prima considerazione è che non esistono meccanismi perfetti, anzi la loro perfezione è un errore di base nella dinamica del sistema, la inceppa o la blocca, la perfezione è falso illusorio, truffa e corruzione, come il bicameralismo perfetto, voluto da clericali e comunisti nel dopoguerra del 1946-48.
La prima regola naturale, o Legge di natura e sociale è che esiste sempre una : EQUA PROPORZIONALITA' = PROPORZIONE EQUA DELLE FORZE SOCIALI TRA LORO.
 Essa deve essere rappresentata in un organismo doppio, di proposta e di controllo= Camera = proposta e Senato = controllo.
La loro coerenza con i principi Costituzionali interni ed esterni deve essere vagliata dalla magistratura e dalla cultura, insieme come costante e variabile.( 11 + 8 )
A ) Esiste sempre una Proporzionalità equa ed imperfetta, tra le forze di natura e quelle sociali.
B ) Ad ogni azione corrisponde una reazione proporzionale, minima o massima.
C ) Ad ogni azione corrisponde una reazione inversa proporzionale, anch'essa minima o massima. ( Oggi l'anti-politica di Grillo, 20 anni fa, di Bossi)
Quando queste azioni si distruggono tra loro, creando una situazione di stallo, immobilità apparente, o stabilità, il sistema proporzionalmente equo è privo di regole interne per ogni componente o elemento costitutivo.
Il Principio fondamentale della Democrazia a tutela delle Leggi e regole è.
L'inviolabilità del mandato di Delega politica per Deputati e Senatori.
L'elezione è vincolante per gli obiettivi,l'organizzazione, il metodo e l'etica del lavoro, chi non è in accordo coerente deve andarsene dal Parlamento,regola valida in assoluto in tutte le Democrazie Europee,U.S.A. ,Canda, Australia, ed altre ancora.
L'Italia non è l'eccezione ma la truffa gerarchica clericale ed ideologica alla democrazia. 
Esempio: la coerenza del mandato, dove ognuno è tenuto a rispettare gli impegni presi verso gli elettori e verso sè stessi per questo ogni deputato alla sua presentazione deve avere un documento di proposta di lavoro.
La seconda è la coerenza con le regole etiche del lavoro, ovvero essere al di sopra di ogni sospetto di incoerenza ed incapacità, e per correttezza delle leggi fondamentali.
Inoltre.
Le false organizzazioni politiche hanno due mandati per superare la quota 5 % dei votanti; dopo sono depennate ed improponibili, come sono improponibili organizzazioni che non abbiano almeno 50.000 iscritti per candidarsi al governo nazionale.
Le forze politiche non possono essere ideologiche o idealistiche della specie umana, in quanto fuorvianti la realtà immanente, quindi sono da ritenersi fuorilegge tutti coloro che appartengono a formazioni ideologiche passate, origine di due guerre mondiali, ragione sufficiente ad estrometterle per contraddizione, quindi incoerenti, come le dittature militari e politiche; così come le culture idealistiche religiose per la loro moralità inetrna solo alla specie umana e non alla natura.
La condizione di esistenza di una Democrazia  Repubblicana, è la componente di competenza maggiore rispetto all'autorità della conservazione o delle pratiche consuetudini sociali, di cui la gerarchia rappresenta l'unica forma contraddittoria come piramide conica.
Il Preambolo storico, politico, e di principio della Repubblica Democratica deve essere esposto nelle sue parole chiave, come : libertà, proporzionalità, eguaglianza delle leggi, doveri / diritti:  dello Stato e degli Abitanti ( donna - uomo) .
L'enunciazione dei Principi Costituzionali non ammette alcuna eccezioni, in quanto esse, non esistono, sono solo pretesi opposti a ogni Principio Democratico.
L'eccezione,  in quanto variabile al Principio Costituzionale, è la falsificazione  e corruzione del principio stesso.
A conclusione della prima premessa, l'Italia rimane un paese ideologizzato e plagiato dal clerical - comunismo, ancora oggi nelle sue varie e costanti eccezioni, che di fatto è corruzione dei Principi universali della democrazia misconosciuta in Italia ed avversata dalle gerarchie ottuse e miopi nei loro interessi riduttivi..
La Libertà è sempre limitata dalle leggi, il libero arbitrio è l'abuso della libertà contro le Leggi della democrazia.
Ora e sempre-- X  ma -- Legio   Italiana  Democratica   d'Europa. 

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.