LA CORRUZIONE ITALIANA: ILLEGITTIMA E LEGITTIMA PER PROCEDURA.

Bo.  8. 12. 14
La corruzione italiana:  illegittima e legittima PER PROCEDURA.

Diventa necessaria una consapevolezza chiara, che i tipi di corruzione sono due; la corruzione illegittima, quella degli interessi anti statali a favore dei criminali ed amici, senza compromessi, ma solo scambio di interessi personali; e la seconda la corruzione, quella legittimata è fatta in parlamento con i decreti d'urgenza, o di Legge, dentro i quali si inseriscono clausole specifiche personalistiche.
DUE MODI DI CORRUZIONE: 1) ILLEGITTIMA.
                                                         2)  LEGITTIMATA PER DECRETO.

Entrambe sono inammissibili in una Democrazia a base elettorale con libertà di scelta, ed una divisione dei poteri chiara e precisa sulla base di Principi oggettivi inconfutabili dell'esperienza umana.
Il falso di Principio è la duplicazione identica del potere: con due sedi, Camera e Senato:
 questa è la falsificazione della Democrazia e la invalidazione del potere del lavoro delle elezioni che vengono delegittimate dalla Procedura tecnica del doppio potere, identico, che non ha mai soluzione: da ciò la nascita del Decreto d'urgenza o falsa Legge provvisoria.
Le informazioni sono disaggregate per far vincere l'emozionalità del momento e la repulsione verso ladri, corrotti, mentre invece nasce proprio dai più grandi imprenditori Agnelli e Berlusconi, come Moratti, i monopoli di Stato e la Chiesa di Stato, la evasione e corruzione legittimata dal potere DC prima e PCI dopo.
La vecchia classe dirigente politica, sia della prima che della seconda Repubblica,che non è mai diventata una Democrazia nei principi della Libertà ed eguaglianza proporzionale, è rimasta vincolata a criteri personalistici sopra ogni Legge naturale e democratica.
La corruzione illegittima nasce in Sicilia, Calabri e Puglia, le zone più disagiate, dove interi comuni, nel dopoguerra, non sono soggetti alle leggi amministrative italiane, perché controllate dalla mafia, con l'indifferenza degli americani ed il connubio dei clericali.
L'Italia risulta un paese spaesato: senza una cultura popolare delle tradizioni salde, perchè esse sono state occupate in modo illecito dalla cultura religiosa cristiana confessionale, che rende illegittimo qualsiasi potere temporale per pregiudizio divino, che di fatto diventa politico con lo Stato religioso assoluto della Chiesa Romana.
La contraddizione di Principio; una religione non diventa politica se esistono poteri e Leggi laiche.
Oggi abbiamo che; coloro che sono più corrotti sono proprio i fedeli cristiani, ed essi lo fanno ovviamente in modo legittimato per Decreto, con i privilegi, l'immunità, i tripli incarichi, le false attribuzioni di meriti inesistenti e onerosi stipendi, oltre ogni limite.
Entrambe le situazioni sono per il paese una distruzione di ricchezza illegittima, che : pensate bene.... allontana i paesi amici Europei ed avvicina tutti quegli emigranti illegittimi  e senza documenti provenienti dall'Africa, Cina, India e Bangladesh, Sud America, come personale non interessato alla civiltà tecnicamente sviluppata, ma solo alla ricchezza che vi si può trovare.
Dire che gli intellettuali italiani, tecnici, scienziati, letterati sono degli imbelli è far loro dei complimenti, come il saper descrivere con dovizia di particolare la decadenza e l'invasione  illegittima dei clandestini, non fanno di costoro delle persone di grandi capacità culturali e scientifiche con il virtualismo della generosità, altrui = finzione o illusione matematica.
Il sistema virtuale scientifico è la più grande contraffazione della realtà, in quanto esso si fonda sul solo criterio o principio dell'elettromagnetismo, come unica fonte di ogni cosa: un dogma fittizio, o all'opposto virtuale, dal quale hanno origine 4 tipi di energia, pensate il colmo dell'ottusità.
Esiste pertanto nella cultura un vuoto di razionalità, come quello umanistico religioso che non considera la donna: identica e complementare all'uomo, per la formazione della specie umana, come insieme di base .
La stabilità è la stabilità delle corruzioni, illegittima e legittimata; in effetti Grillo per motivi personali, Renzi per motivi istituzionali, sono indagati, quali migliori interpreti della stabilità litigata sotto la protezione dei potenti Monopoli clericali: la chiesa di Stato, e personali - privati con Berlusconi ed Agnelli, con i sistemi informativi privati.
L'informazione libera esiste solo in teatro, come parodia degli anelli più deboli, con l'ironia e la metafora ed il paradosso.
Se i potenti italiani, si misurano con la realtà mondiale non sono così importanti come si credono, proprio per gli abusi sociali e politici che commettono, di cui i grandi non hanno bisogno.
Se si confrontano con  circa 4 miliardi di persone dell'Asia dovrebbero sapere che non è con l'irrazionalità del più forte che si afferma la Democrazia come sistema politico superiore, equilibrato e corretto, quanto funzionale  e razionale nel lavoro; nei Principi e Leggi per un autogoverno e la difesa della natura e del proprio paese natio, senza le quali non si sopravvive, per chi vuol capire.... la realtà della storia...delle civiltà.
Ora e sempre- X--Legio Italiana  -Democratica --d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.