Italia paese dei dogmi.

Bo.  17. 11. 14
Italia paese dei Dogmi.

Nessuno potrebbe pensare che sia reale, eppure accade in Italia, dove sono presenti tre forme dogmatiche: la religiosa, la politica e la scientifica.
Il Principio di un dogma è semplice ed esso si definisce così:
1) Esiste solo il dogma che unica verità, e se esiste come unica e sola verità, può esistere solo la sua contraddizione che sono infinite ed inutili, quindi da rifiutare a prescindere ed a priori di ogni dimostrazione anche parziale.
A) Nella religione Cristiana, cattolica di Roma, è che gli Italiani romani hanno sempre qualcosa da farsi perdonare, in primis aver costruito un impero con la violenza ed i massacri, quindi devono farsi perdonare nei secoli e lo abbiamo fatto, anche dopo l'Unità d'Italia.
B) Il dogma politico clericale, non esiste principio superiore a quello religioso con la sua morale, che prevede la divinizzazione degli abitanti, donne ed uomini, da bambini, come rovescio della medaglia sono tenuti ad esse confessionali per osservanza delle regole della Chiesa Cattolica Romana,  che ha ereditato l'impero morale Romano, senza responsabilità della decadenza.
C) Il dogma scientifico: per il quale esiste una sola ed unica relatività della Luce incomparabile nella sua velocità.
Il dogma relativo di Einstein risulta in realtà assoluto nella sua formulazione, perchè non è comparabile con nient'altro, ma che in realtà esiste.
2) Il dogma ha la funzione di inibire le capacità sensoriali umane e di conseguenza anche la realizzazione delle interazioni necessarie, perchè non sono riconosciute come tali.
Il dogma vieta di fatto, per pregiudizio dannoso a chi lo pratica, la comparazione interattiva tra le cose.
3) Il dogma politico è la definizione contenuta nel primo articolo della Costituzione, dove il lavoro, inteso come valore assoluto, incomparabile, quindi dogma unico e solo,risulta estraneo alla realtà razionale ed alla libertà creativa, che non sia quella dogmatica della fede politica clericale e cristiana, ovvero oggi i moderati.
4) Il dogma risulta la definizione che permette di escludere dalla mente tutto ciò che non è conforme al dogma stesso, per cui la realtà diversa dal dogma non viene registrata nella mente come reale, ma potenziale e pericolosa perché diversa dal dogma.
Il dogma crea un riflesso condizionato che distrae dalla realtà, quindi quella realtà, diversa dal dogma, non esiste come tale.
Il paradosso del dogma che trasforma le idee preconcette in realtà e la realtà in idee preconcette, potete vedere il comportamento di Renzi, Grillo e Berlusconi, tutti e tre usano questo meccanismo dei clericali o moderati dogmatici.
La nascita di assemblee Costituenti una nuova Costituzione democratica, sulla base di un referendum politico Costituzionale per i Principi dialettici potrebbe ripristinare l'avvio di uno sviluppo della società italiana prigioniera di visioni idealistiche che non esistono, mentre la televisione mostra immagini reali drammatiche, con non sono registrate come tali dai telespettatori che non sono vittime delle tragedie naturali.
I telespettatori estranei non registrano come reali i fatti drammatici, li dimenticano in fretta e li cancellano come non esistenti nella loro vita anche se avvengono a 10 Kilometri di distanza, quei fatti sono ininfluenti.
Ora l'estensione dei fatti travolge il meccanismo del dogma,ma diventa troppo tardi, quindi è necessario riportare la popolazione italiana alla realtà dei fatti.
Ora e sempre. X-Legio -Italiana-- Democratica ..d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.