Senato e Democrazia.

Bo. 19.6.14

 

Senato e Democrazia.

L'oggettività esiste: essa si concretizza nella eliminazione del Senato, storicamente avversario del potere assoluto, composto dalla rappresentazione della parte più ricca e colta della società.
L'avvento della crescita  demografica eccezionale degli ultimi 2 secoli non cambia il ruolo e la funzione del Senato, anzi dopo le esperienze totalitarie disastrose del 900  in Europa vi è la necessità di rafforzare questa Istituzione, come unica e legittima a difendere gli interessi di tutti sopra gli interessi di piccoli gruppi che vogliono affermare un potere assoluto di pochi.
Renzi è di fatto subalterno ed infido, quanto incoerente ed incapace perché dietro l'apparenza della democraticità delle sue parole, si piega supinamente agli interessi di Berlusconi sulle questioni di principio.
Il PD è solo una sigla incoerente di contraddizioni ed ignoranza, che finge di sapere e di fare, come governare il paese.
Le Riforme Costituzionali richiedono una Assemblea Costituente e la ratifica per referendum.
Invece si tratta la Costituzione come un decreto Legge, da modificare.
La Democrazia come sistema coerente negli altri paesi guarda attonita alla stupidità italiana.
Renzi proclama l'urgenza delle riforme e la calma per farle, la contraddizione di chi non vuole il risultato coerente, ma un palliativo o placebo che inganni le persone.
Non esiste un obiettivo politico dichiarato esplicitamente nelle sue conseguenze dirette, come la cancellazione delle Provincie, per Renzi non significa togliere i dirigenti politici, allora a che serve la cancellazione?
Altri pasticci di parole incoerenti, di un sistema politico, la cui base è diventata la corruzione informativa in primo luogo e sopra tutto, tale che definisce anche il sistema politico, come incapace perché fondato sulla falsa informazione di base, anche istituzionale.
La cosa grave dell'operato incostituzionale di Berlusconi e Prodi, due facce del clericalismo monopolistico, contro il quale solo i funzionari dello Stato, tutti, si possono e devono opporre.
Ora e sempre --X-- Legio democratica , d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.