Preferenze o libere scelte.


Bo. 25.6.14
Preferenze o libere scelte.                                                                                              

Il criterio delle preferenze in uso nella politica Italiana dal dopoguerra ad oggi, indica chiaramente coloro che affiancano il leader o il primo dirigente di un partito o di una corrente o gruppo, quindi l'indicazione di persone subalterne al dirigente che con un eufemismo chiamiamo preferenze.
Diversamente si chiede di fare una libera scelta di persone che per le loro capacità appartengono si a qualche gruppo politico, ma non ne sono condizionate al punto tale da stravolgere le regole per ordine del loro dirigente, come è avvenuto per Berlusconi, in molti casi, e può avvenire con             chiunque sulla base di una regola errata.                                                                                              
Ma questo implica una revisione Costituzionale che delega a Senatori dei compiti specifici ed una autonomia di giudizio garantita dalla legge e dalla coerenza competente dei componenti, gli eletti per libera scelta dei cittadini, indipendentemente dal capo o leader della loro organizzazione, sulla base dei loro progetti o programmi, ai quali sono vincolati per coerenza pena l'esclusione automatica o decadenza dal Senato.
Il meccanismo è semplice e diretto, libero e coerente, ma solo se la Costituzione viene cambiata nella sua formulazione, quindi diventa necessaria una Consulta, nazionale ed Europea Costituente, il cui lavoro finale sarà approvato a suffragio universale degli abitanti.                                              Per fare questo, chiamando all'appello organizzazioni sociali ed uomini di Stato diventa necessario selezionare gli articoli della Costituzione sulla base dei quali dipendono gli altri.
I Dieci articoli di base, per due, Camera e Senato, sufficienti a debellare la corruzione come sistema e le ideologie come politica, con un numero ridotto di Politici alle più alte cariche di lavoro dell'Italia.                                                                                                                                        
La conclusione una Italia ripulita dalle delle ideologie del dopoguerra, della guerra fredda, causa di due disastri mondiali ; la Costituzione va rivista sulla base delle regole anche della scienza, di cui la simultaneità è il principio fondamentale di ogni cosa nei pianeti.
Ora e sempre -- X     --Legio  .... Italica d'Europa.                                                                                                                     
                                                                                                                                       

                                                                                         

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.