Cristiani e : Democratici.

Bo.1 .3.14



Cristiani e : Democratici.

La religione Cristiana si concilia nei principi con la Democrazia?
La risposta non è scontata,ma sicuramente possiamo dire con certezza che la religione Cristiana si concilia con la Repubblica,intesa nei principi dell'antica Roma Imperiale.
1) La religione Cristiana è monoteista,tre figura una sola identità.Padre,Dio,figlio e spirito santo.
2) La religione si autoproclama come figli di Dio,tutti i battezzati :sinonimo di uguaglianza nella      fede.
3) L'organizzazione religiosa è gerarchica,piramidale;dato il testo delle scritture "sacre".
    l'autorità suprema e con giudizio assoluto è del vescovo di Roma,detto anche Papa.
4) L'organizzazione religiosa impone regole pratiche: battesimo,comunione e cresima,come principi     vincolanti.
5) La regola pratica fondamentale oltre l'osservazione delle regole,è la confessione,per mezzo            della quale si stabilisce che l'autorità unica ed assoluta sulla propria vita è l'organizzazione              religiosa.
6) La religione non riconosce alcun potere superiore al suo,derivato dal loro Dio,come "essere"         superiore.
Chiunque adotta i "sacramenti",battesimo,comunione e cresima è tenuto a rispondere in primo luogo a quei principi.
Il risultato è formidabile se applicato sui bambini sin da piccoli,in quanto sono pregiudizialmente condizionati nella valutazione,descrizione della realtà stessa,la cui origine ,non è naturale ma "divina";quindi la natura appare come un surrogato in funzione della specie divina.
Se la natura viene considerata divina,e la popolazione viene considerata come " figli/e di Dio"!!!,il concetto di Giustizia,come equilibrio,o la vendetta come reazione vengono rifiutate.
La realtà naturale viene spiegata solo senza la razionalità dell'esperienza dimostrata.
Il principio definito morale,o insegnamento delle regole religiose,impone la sottomissione ed il controllo da parte dell'autorità religiosa superiore.
Il principio religioso si concilia con il principio di autorità della Repubblica,fondato sul valore assoluto del più forte,come l'autorità laica che giudica e dirige,sopra tutti e tutto.
La Repubblica trova una limitazione nelle sue regole assolute,per mezzo della Democrazia:ovvero le Leggi oggettive eguali per tutti.
Risulta una inconciliabilità di principio:
1) La religione Cristiana come la Repubblica,riconosce l'autorità assoluta della persona sopra le Leggi  sociali fatte dagli uomini,quindi la morale è derivata dal potere personale,come lo sono le leggi di Dio personalizzate.
2) La democrazia eleva al di sopra di tutti :  le Leggi oggettive di eguaglianza e proporzionalità,che tutti i cittadini/e devono rispettare e conoscere.
L'autorità assoluta è la definizione delle Leggi oggettive,il cui insegnamento è l'etica.
La Giustizia ,come gli altri poteri hanno le loro autonomie di competenza.
La Religione diventa inconciliabile per principio con la Democrazia;la differenza è il principio di autorità;per la Religione,come per la Repubblica affidata in ultima istanza alla persona,per la Democrazia il principio di autorità è affidato al Principio di Legge oggettiva ed eguale per tutti.
Ora e sempre . - X - Legio Democratica. - Italica d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.