Democrazia: reale o rappresentativa.

Bo. 26,4,13



Democrazia: reale o rappresentativa.

La cosa appare difficile;quale differenza esiste tra la democrazia reale e rappresentativa?
La differenza esiste nella procedura o procedimento elettivo:
La democrazia reale è l'elezione diretta dei propri rappresentati sulla base degli obiettivi di sviluppo della società,che come persone singole e come organizzazione propongono nella realtà piccola e grande.comunale e nazionale.
La democrazia rappresentativa è che essa rappresenta comunque gli interessi di una classe sociale,ideologicamente definita,non reale quindi,in rapporto ad altri ceti sociali.
La rappresentatività dell'ideologie liberista,comunista e cattolica,una specie di Don Camillo,Peppone ed i proprietari agricoli del latifondo.
Lo schema semplice e riduttivo la dice chiara sulla ragione dell'ideologia,strumento di governo delle popolazioni per mezzo di riflessi condizionati devianti,ma funzionali.
La democrazia rappresentativa non necessita di una elezione diretta perchè si basa su programmi fumosi e generici privi di valore reale,ma solo indicativi e vaghi.
Dunque la Democrazia Rapppresentativa è lo strumento della Repubblica,come organizzazione sociale del più forte,i monopoli economici Pubblici e Privati,come Berlusconi ed Agnelli,per mantenere e controllare il consenso sulla popolazione.
In questo caso i cittadini/e non hanno ragione di esistere come base democratica,come soggeti politici definiti per legge ,che prevede per essere definita tale, una base di leggi uguali per tutti ed al di sopra di tutti.
Nella definizioni delle leggi uguali per tutti; non esiste retorica e speculazione filosofica,sufficienti a mascherare o deviare la funzione della legge che non deve e non può avere delle condizioni limitanti o introduttive tali da inficiare il valore della legge stessa;come nella nostra Costituzione.
La necessità di una rivisitazione della nostra Costituzione deve avvenire per mezzo della comparazione degli articoli fondamentali,tra la nostra,quella Francese ,Americana ed Inglese.
Ovviamente anche altre.
L'importante è il criterio comparativo che se non rispettato serve a snaturare il valore e la funzione del confronto tecnicamente definito,per evidenziare i principi fondamentali.
In Italia dopo le menzogne di mezzo secolo si scopre ora che la nostra Costituzione non è poi così avanzata come la pubblicità di certi politici ,molti,voleva affermare.
Democrazia è una parola che ha un senso univoco,ma è doppio nel suo significato:
1) L'elezione del rappresentatnte/ Delegato è diretta,da parte dei cittadini/e e limitata nel tempo.
2) L'elezione dei rappresentanti o Delegati è proporzionalmente corretta e limitata.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.