Modello politico e Realtà.

bologna 12.2.13


Modello Politico e realtà.


Ogni organizzazione politica ha un Modello di riferimento,per quanto riguarda gli ideali,le aspettative,l'economia,la natura definita erroneamente come ambiente ed altre questioni tra le quali prima viene quella delle donne,che sono il 51 % dell'elettorato.
Il Modello non è uno schema di riferimento operativo dialettico:il Modello definisce ciò che non può essere messo in discussione ma deve essere accettato come principio dogmatico.
Ad esempio Berlusconi Ha come principio sè stesso in modo egocentrico come fondatore di una organizzazione,e come tale unico fautore della strategia,esattamente come in epoca romana,tranne che oggi si vive in un sistema planetario dove non esiste il più forte,ma tutti devono convivere.
Il modello organizzativo è asfittico.
Il Partito Democratico ha come dogma l'unità dell'organizzazione che in quanto tale garantisce tutti gli iscritti perchè vincolati da un patto di reciproco sostegno,indipendente dalle regole ma vincolato all'interesse.
L'egocentrismo dell'organizzazione prevale su di ogni legge e regola,è il privilegio assoluto.
Quindi in Italia i due Modelli maggiori sono uno all'opposto dell'altro :ma come si dice le due facce di una sola medaglia.
Che sia il potere del singolo o dell'organizzazione,nulla è superiore ad essi.
Questo limite del ragionamento era valido fino a che le civiltà rimanevano confinate entro limiti piccoli,oggi tutte le civiltà confinano tra loro ed esiste il limite assoluto = la Natura come condizione di sopravvivenza della specie.
Perciò si dimostra che l'incapacità culturale e politica dell'Italia di svilupparsi dipende dall'assunzione di un nuovo e più moderno principio organizzativo della società e pertanto scientifico.
Il principio e dato dal fatto che esistono le leggi naturali alle quali tutti ,ovvero la specie umana deve la propria sopravvvivenza.
Le leggi naturali sono equivalenti al 100 % alle leggi giuridiche che si deve adottare  ed alle quali deve obbedire la specie umana per sopravvivere.
Se sgangiassimo le bombe atomiche rimaste non rimarrebbe traccia della specie umana dopo un anno circa,la stessa cosa può accadere se non si rispettano gli equilibri della natura terrestre.
Le risoluzioni esistono e le hanno gia adottate altri paesi Democratici  la formulazione del principio e regola è semplice:
Le leggi sono uguali per tutti.
Perciò la legge è al di sopra di tutti e dal rispetto di essa tutti dipendono come assioma di base universale civile e scientifico.
L'esempio più semplice è il lavoro di Deputato,fatto correttamente senza errori ed abusi,non vi possono essere disonesti ed incapaci alla guida di un paese,la regola empirica si fonda sul principio di onestà contabile ed intellettuale.
Come volevasi dimostrare.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.