Complesso di superiorità narcisista.

sabato 22 settembre 2012                    



                IL COMPLESSO di superiorità Narcisista.

Il complesso di superiorità ed il complesso di Narciso sono diversi,ma possono ,a mio parere,unificarsi in questo modo.
Il complesso di superiorità deriva dallo svolgere bene e con stile quello
 che già si conosce e si è incentivati ad ottenere risultati sempre migliori,con premi ed onori,stima ed affetto inducendo nel soggetto,maschile o femminile una alta opinione di sé stesso,al di sopra della media,al di sopra degli altri.
Cosi come Narciso ha una grande opinione della propria bellezza quando si specchia.
Ognuno può avere una grande opinione della propria intelligenza o della propria bellezza,quando i criteri del senso comune lo confermano,per mezzo ovviamente delle persone vicine.
La bellezza di Narciso trova conferma nell’acqua come fonte della sua immagine riflessa,della quale diventa prigioniero;così come la superiorità trova conferma nelle arti o nella scienza.
Ora la dinamica della creazione di un Modello,nel quale si rispecchia la superiorità di una cultura,diventa come lo specchio d’acqua nel quale si riflette il gruppo che ha creato il Modello.
Il Modello ha la funzione di coscienza specifica del rapporto tra specie umana e sistema natura.
Il Modello diventa l’immagine della coscienza,in questo caso Standard,e la specie umana si specchia in questa immagine,a sua volta per aver creato questa immagine la specie umana si ritiene superiore al sistema natura.
Il Complesso di superiorità narcisistica è un complesso sociale,culturalmente definito dal paradigma scientifico della prima metà del novecento.
Consapevolmente e inconsapevolmente ne siamo partecipi,lo subiamo come l’unica possibilità che abbiamo ,da ciò deriva anche un principio di assurdità per il quale siamo liberi di pensare e fare tutto quello che ci pare su questo Pianeta.
D’altra parte il Modello Standard è solo una immagine artificiale della quale siamo prigionieri,non è la spiegazione del funzionamento delle leggi  della natura.
Per il fatto che è una immagine ristretta,incompleta e contradditoria,il Modello Standard ha il suo specchio d’acqua nella televisione,anche se inpropriamente e non del tutto.
Il meccanismo è logicamente coerente:nella mente abbiamo il modello di funzionamento della materia,questo modello lo vediamo riflesso nel meccanismo della televisione il quale ci rimanda all’idea di superiorità per aver costruito un modello così capace.
La televisione diventa lo specchio del Modello Standard,la concretizzazione del modello,per mezzo del quale ci sentiamo superiori al sistema natura.
Il circolo vizioso si chiude,non esiste complesso,per il quale deve esistere anche l’opposto,ci stiamo considerando superiori anche ad ogni complesso,forse anche superiori a noi stessi,per cui non sappiamo più esattamente e con precisione cosa stiamo facendo.
La realtà delle cifre economiche ci dice che stiamo distruggendo il sistema natura,il ciclo di risorse indispensabili alla specie umana.
Forse più che un complesso si potrebbe definire,un delirio d’onnipotenza,per cui non sono più responsabili delle loro azioni come scienziati,ma è il modello che li guida,li conduce oltre i confini della realtà.
La realtà è che quel modello finisce per diventare al 51 % autodistruttivo nel tempo.
Fare bene l’esame di realtà conduce a vedere le imperfezioni della natura,sia belle e simpatiche che brutte e antipatiche,sia positive che negative in senso assoluto.
Il senso assoluto di positivo e negativo, per la nostra specie umana, è questo: se esistono aria,acqua, piante e animali a sufficienza sopravvive la specie altrimenti siamo destinati a scomparire in questa dimensione materiale,ma non scompare il sistema natura che si trasforma.
Per i dinosauri è stato il caso di una meteorite,per la nostra specie siamo noi stessi gli artefici della nostra sopravvivenza,se e solo se andiamo oltre l’immagine,che abbiamo della natura, costruita nella prima metà del novecento.
Per uscire da un complesso,in senso psicologico personale,ci vuole tempo ed una cura appropriata;ma non si dimentica il complesso,né il complesso scompare totalmente dal nostro modo di pensare,diventa limitato, circoscritto e controllato per mezzo di una conoscenza più ampia e profonda della realtà,con la quale ci confrontiamo.
Ora per sconfiggere un delirio di onnipotenza della specie è necessario dimostrare l’esistenza del limite del modello, e delle sue contraddizioni.
La dimostrazione può avere solo una base matematica applicata alle particelle elementari,la cui esistenza è inequivocabilmente dimostrata oltre ogni ragionevole dubbio,diversamente si incorre in diatribe speculative di carattere astratto ed avulso dalla realtà della materia.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.