Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2017

OSTIA: SISTEMA ELETTORALE e DEMOCRAZIA.

Immagine
Bo. 21. 11. 2017
                                      QUALE IDENTITA' DELLA SPECIE UMANA?

OSTIA: SISTEMA ELETTORALE e DEMOCRAZIA.

Il risultato palese ed eclatante rimane il fatto che il territorio di Ostia è ostaggio della malavita organizzata, che controlla con la paura il voto.
Appare quasi un paradosso assurdo che vi siano agenti in borghese a controllare cosa?
L'andamento delle elezioni, per lo più conservatrici dello status quo, ovvero della corruzione come sistema di potere politico, nazionale e locale che come vediamo i maggiori quotidiano fanno finta che non esista celandosi dietro le apparenze della legalità.
Come Roma con i ruschi, ancora oggi irrisolti o a Napoli con lo stallo degli interventi, opere necessarie mai costruite, ma in compenso sono state costruite opere inutili ed abbandonate, con i soldi del lavoro dal quale il sistema politico attinge in modo vessatorio.
La vessazione è l'imposizione anticipata di tasse inique a chi vuole intraprendere una attività imp…

ROSATELLUM = PASTICCIO D'URGENZA.

Immagine
Bo. 4.11.17



ROSATELLUM = PASTICCIO D'URGENZA.

Come ogni decreto d'urgenza, oggi chiamato impropriamente, decreto di Legge, con tutti i crismi della procedura, anche se non corretta, si è realizzato con il connubio Renzi Berlusconi, ed Alfano, con la finta opposizione dei M5S,i quali sono ben contenti di rimanere nelle poltrone d'oro del parlamento, in numero spropositato.
Della riforma di un anno fà, nessuna traccia, che riduceva il numero dei parlamentari di meno della metà, tra Camera e Senato a solo 600, con il dissolvimento del  Senato.
Che dire dei voltafaccia del PD diretto da Renzi, pare non abbia memoria storica, ma in compenso ha i portafogli pieni degli eletti,i quali dimenticano, o fanno finta di non sapere.
In Italia, a volte, prima che altrove si manifestano forme culturali/politiche nuove come il complessi dei ciclopi, ovvero dell'egocentrismo maschile,che vede le questioni sempre e solo in un modo particolare, oserei dire unico nella sua ottusità e chiusura …