LA TEORIA GERARCHICA DELLA FALSIFICAZIONE = REGIME.

Bo. 2. 7. 17

NATURA   =   DEMOCRAZIA
                                         SPECIE UMANA  =SPECIE NEUTRALE

LA TEORIA GERARCHICA DELLA FALSIFICAZIONE = REGIME.

Esiste il nostro passato che è un esempio di falsificazioni eccellenti sia assolute che relative, come quella odierna del centrodestra-centrosinistra insignificanti per significato politico razionale, ma espressione della più volgare ambizione di sopraffazione con la forza.
Gli esempi assoluti sono stati storicamente:
1) Una ideologia nazionalista della forma fascista, ovvero,gerarchica interclassista, la quale 
     non ammette opinioni diverse, quindi totalitaria assoluta con la monarchia e lo Stato della Chiesa come poteri assoluti opposti, dal 1922  al 1945.
2) Nel dopoguerra si fronteggiano due ideologie assolute, la Cristiana " Democrazia", direi quasi solo cristiana gerarchica, ed il partito comunista, come ideologia politica e sociale assoluta laica.
Il loro compromesso è una Repubblica Cristiana che svuota ed invalida il sistema democratico moderno, ma di fatto rimane aperta la dialettica tra la razionalità laica e quella personale religiosa, come scontro di cultura.
Il 68 in  Italia segna l'avvento della cultura laica americana, con uno sfondo democratico di base, che strumentalmente diventa un aumento delle sedi di potere per controllare la base, con le regioni, oltre provincie e comuni con rappresentazioni sproporzionate della politica usata come controllo dei cittadini.
E' l'avvento di una classe politica subalterna che non si confronta con i processi storici dell'Europa, ma rimane chiusa dentro la cultura cristiana resa obbligatoria nelle scuole dopo il 1948.
Ancora oggi l'egemonia, per mezzo dell'ignoranza e delle devianze culturali rimane la base della cultura italiana,incapace di districarsi dalle falsità politiche sull'Europa, in particolare.
3) Dal 1989, caduta del regime comunista dell'URSS, quindi crollo politico di una cultura gerarchica assoluta, opposta alla rendita conservatrice di posizione, anch'essa assoluta; avviene il crollo della repubblica Cristiana fondata sulla corruzione ad opera della Cristiana Democrazia.
Due crolli,entrambi per falso ideologico politico.
Nasce l'idea del centro-destra e sinistra, come forma populista strumentale,alla quale si adeguano i protagonisti del PCI, divenuta nella sigla un partito democratico di sinistra, ovvero come vuole D'Alema subalterno alla ex Dc.
Il compromesso storico è fatto con la svendita del valori di libertà di espressione e di laicità, con l'affermarsi di Berlusconi come forza nazionalista relativa.
Del sistema democratico nessuna traccia, tutto rimane invariato, pregiudizi, privilegi, corruzione della politica, ovvero: corruzione della razionalità sociale, a favore del personalismo monopolista, con l'avvento della concentrazione quasi assoluta del potere dell'informazione nelle mani di un solo gruppo di persone: Mediaset e Fiat, in particolare.
In Italia vi è stata  la capacità di mantenere invariata una situazione arretrata in Economia, che frena ogni sviluppo, ancora oggi, grazie all'ottusità cristiana e della rendita opportunista di posizione dei monopoli di Stato e privati di pochissime persone, a danno dello sviluppo del paese come dimostra l'assenza di una strategia tecnica di costruzioni antisismiche per Legge, con approvazione di capitoli di tecnica necessaria.
Da Prodi a Berlusconi con Agnelli ed il clericalismo dei vescovi italiani che fanno sempre politica, abbiamo una situazione staccata dall'Europa, perchè manca un sistema democratico, cioè fondato sulla libertà regolata del libero mercato delle imprese.
GLi arretrati sono quindi i più ricchi, per plagio e falsificazione della politica,entrambi reati Europei, e poi Renzi come Berlusconi prima e Prodi si affannano a dichiarare l'Italia Europea solo per il fattore economico manipolato ad arte dal clericalismo.
Salvini mi sembra fuori luogo per arretratezza, come la Melloni.
Il bilancio però non mente ed il deficit aumenta, ma ci sono giudici che pensano solo alla dignità personale dei migranti come fanno i giornalisti con falsa sentimentalismo particolarissimo: vi sono 4 miliardi di poveri oltre le frontiere dell'Europa,chi sono i traditori dell'Italia e degli Italiani,se non difendono neppure a parole il diritto legittimo a decidere chi deve entrare a casa nostra e quanti sono  coloro che possono entrare ogni anno ,come fanno Francia e Germania, diversamente è solo delirio d'onnipotenza ovvero ideologia politica assoluta di prevaricazione del popolo italiano perchè non crede più alle menzogne del catto_comunisti-liberisti, matrici culturali dell'ignoranza della democrazia, cioè il potere di pochi sopra tutti .

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.