Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2015

Berlusconi, Prodi e Renzi: tolgo la tassa, metto la tassa... sulla casa.

Immagine
Bo. 21. 7. 15
Berlusconi,Prodi e Renzi: tolgo la tassa, metto la tassa.....sulla casa.

La deficienza politica è regina nella cultura clericale e socialista e nell'anti-politica.
Il principio ed il metodo democratico di perequazione del prelievo, eguale per tutti nella sua proporzionalità, non appartiene alla cultura democristiana né a quella social-comunista, nè a quella di "destra- sinistra" pseudonimi della politica, né all'anti-politica di Grillo.
Oggi tutti costoro,ancora presenti dopo 50 anni, sotto mentite spoglie, come moderati o democratici, ed i nuovi anti democratici come Grillo si propongono sempre dei palliativi fittizi o finti.
In realtà togliere la tassa sulla prima casa significa indebitare i Comuni, principalmente, ma, oltre al meccanismo esiste il privilegio del rapporto espresso per mezzo di questa posizione pregiudiziosa ed arrogante di Renzi, come Berlusconi e Prodi, dove a titolo personale si propone una soluzione provvisoria e falsa, di riduzione del…

CULTURA POLITICA: SEMPLICE = FALSO, REALE = ELEMENTARE.

Immagine
Bo. 18. 7. 15

CULTURA POLITICA: SEMPLICE = FALSO, REALE = ELEMENTARE.

Tutte le soluzioni riformistiche dei problemi, proposte da Renzi e Grillo, sono semplicistiche, se spogliate delle frasi di presentazione, le proposte sono sempre uno scambio semplificato, il denaro e la sicurezza del posto in cambio del potere di comandare a piacimento da parte di chi dirige.
Renzi propone non uno ma mille gerarchi, senza Leggi unificanti e Principi validi per la comunità Italiana.
La semplificazione è una falsificazione della realtà, con l'obiettivo di controllare quello che fanno tutti i lavoratori per espropriarli delle loro ricchezze in modo iniquo, privandoli di quasi tutte le libertà di azione, ovvero riducendo la maggioranza in uno stato di dipendenza servile.
Lo sviluppo dell'impresa è condizionato e vessato dal ruolo dello stato Inquisitore, non delle idee ma della ricchezza, non per una equa redistribuzione nella comunità italiana ed Europea, ma per fini religiosi o monopolistici, di d…

CRISTIANI O ITALIANI.

Immagine
Bo. 14. 7. 15
CRISTIANI O ITALIANI.

Sembra inverosimile, ma le scuole private sono al 99 % di proprietà della Chiesa o Stato del Vaticano, mentre l'imprenditoria italiana è quasi assente come iniziativa sociale.
La cosa è diversa dalle democrazie Europee, dove l'intervento dello Stato e della Libera impresa concorrono entrambe allo sviluppo sociale e culturale.
Il fatto è che la metodologia di educazione dello Stato democratico  è radicalmente diversa, opposta e contrapposta alla cultura ideologica ed idealistica del dogma religioso che si propone come origine e fine di ogni cosa.
Il dogma  religioso, o più precisamente,di una religione monoteistica, in particolare, si contrappone per principio alla realtà naturale.
Il dogma monoteistico, ovvero Dio come unica e prima entità suprema e superiore, da cui origina ogni cosa, è una formulazione astratta priva di senso matematico, reale e ipotetico.
Il principio del monoteismo nasce e si sviluppa in tre forme nel medio-oriente, Dio- Cristo…

CRISI ECONOMICA E CRISI POLITICA, L'ITALIA.

Immagine
Bo. 8. 7. 15
CRISI ECONOMICA E CRISI POLITICA, L'ITALIA.

La realtà più ovvia è l'incapacità del sistema politico italiano di produrre delle riforme effettive,
 quando i conti pubblici rimangono invariati, peggiorando la situazione, con la diminuzione delle entrate dovute alla chiusura di industrie in crisi.
La possibilità di uno sviluppo più equilibrato dipende dalle spese sociali per tutelare la natura, ripulendo dai disastri ambientali a cielo aperto, le discariche abusive, in primo luogo.
Per fare ciò necessitano nuovi strumenti tecnici di tipo Fisico tecnologico, che gli scienziati della "Fisica" dovrebbero produrre in modo interdisciplinare.
L'esperienza interdisciplinare tra diversi saperi tecnici, nelle università italiane è impensabile.
La promozione di nuove forme di sapere è ostacolata da baronie dogmatiche ed miopi, quanto pregiudiziali, verso esperienze nuove del sapere che li mette in difficoltà, li esonera.
Il termine sviluppo, diventa una parola da censura…

GRECIA: OXI - all'economia dei nazionalismi europei. NAI: ALLA DEMOCRAZIA.

Immagine
Bo. 6. 7. 15
Grecia : OXI - all'economia dei nazionalismi europei. NAI alla DEMOCRAZIA.

Grillo, da comico a buffone della politica di Berlusconi.
Renzi, da nullafacente a servo del clericalismo del Vaticano o Papa.
D'Alema, da ipocrita della democrazia, svenduta, a critico saccente dell'economia.
Tutti e tre falsificano la realtà italiana: POLITICA ED economica, la quale è rimasta ancora fascista e contraddittoria, quanto contro-producente per l'economia Italiana con l'INPS , e la cultura clericale che i poveri sono tutti eguali, italiani = immigrati, solo che gli italiani sono privati del reddito di cittadinanza, proporzionale, offerto gratis a tutti i clandestini politici e non.
La stupidità matematica regna in Italia, ad iniziare da Berlusconi e Prodi, come inetti ed incapaci di distinguere il ruolo dello Stato Italiano da quella del Vaticano.
Per lo  Stato Italiano vige la superiorità della legge come valore assoluto, opposta a quella del Papa come valore arbitrario e…

POLITICA E SCIENZA.

Immagine
Bo. 4. 7. 15
POLITICA E SCIENZA.

Molti politici, anzi quasi tutti, sono dei demagoghi oggi, perchè i mezzi d'informazione, cioè la direzione del giornalismo, non usa più il metodo politico per conoscere la realtà.
La realtà oggettiva non è argomento d'interesse sia della politica, per motivi strumentali di plagio e manipolazione, sia della scienza perchè l'indagine sembra arrivata,  solo con le idee virtuali, all'inizio dell'Universo, quando ancora non si conosce l'unità di misura dell'energia di Gravità.
In entrambi i casi , secondo la logica linguistica, chi scrive una frase incoerente ed incomprensibile dice una cosa stupida, e chi la ripete migliaia di volte diventa stupido in quanto prigioniero dell'irrazionalità.
La politica è il metodo collettivo per definire e descrivere la realtà oggettiva che ci circonda e dentro la quale viviamo, sia come rapporti sociali sia come rapporti con la Natura.
Ora che il termine Natura sia censurato e sostituito con la p…

LIBERTA' DI STATO e LIBERO ARBITRIO .

Immagine
Bo. 3. 7. 15

LIBERTA' DI STATO E LIBERO ARBITRIO.

Il cretinismo dilaga in Italia, come malattia della confusione, e le persone comuni smettono di partecipare alla assurda recita dei politici italiani, si dissociano da un sistema politico incoerente ed irrazionale, il cui principio d'autorità non si fonda più sulle regole e Leggi comuni eguali per tutti, ma sul libero arbitrio di opinione di ciascuno senza ragione valida e dimostrabile.
L'Italia dopo 50 anni di clerical - comunismo e dopo 20 anni di libero arbitrio personale si trova ad essere un paese arretrato, mentre lo Stato del Vaticano ha le casse piene dei soldi Italiani, con proprietà e ricchezze.
Che dire del libero arbitrio, come metodo che sopravanza e cancella ogni Legge comune, eguale per tutti, ed unica condizione dell'unità di tutti gli Italiani/e.
La Legge comune, inalterabile, assoluta e chiara, per la quale esiste l'opposto come fuori Legge e l'inverso come eversione di Legge.
Il Libero arbitrio senz…