STATO DELLA CHIESA E STATO D'ITALIA.

Bo. 20. 12. 15
Edito Kindle prezzo Euro 1,99.

STATO DELLA CHIESA E STATO D'ITALIA.

Esiste un piccolo Stato religioso, assoluto ed integralista, o Chiesa Cattolica Romana, che come Stato è la contraddizione di fatto dello Stato civile laico razionale, lo Stato Democratico, in quanto la Chiesa antepone i dogmi e la gerarchia ecclesiastica al di sopra delle Leggi dello Stato Italiano, che si dovrebbe configurare come Democratico, con principi e Leggi laiche razionali eguali per tutti, con regole applicative coerenti ed inviolabili.
In Italia,dal 1946 ad oggi, lo Stato della Chiesa "regna",o comanda con potere assoluto sulla società italiana, con la delega degli Stati Uniti, vincitori della seconda Guerra mondiale, dal 1943 al 1945.
LO Stato della Chiesa Cattolica esiste solo con il sostegno dei francesi nel 1861, ostinati a difendere il Papa contro il Regno laico Costituzionale dei Savoia.
L'assurdità storica è che sono proprio coloro che hanno fatto la storia della rivoluzione contro il clero e la nobiltà ad imporre all'Italia un potere assoluto illegittimo dal punto di vista del principio sociale democratico Europeo, che loro stessi hanno fondato.
Così come gli americani rifiutano qualsiasi ingerenza diretta ed indiretta nella politica da parte delle religioni, mentre hanno accettato di dare mandato al clericalismo politico italiano di governare l'Italia, per opportunismo storico contro la stupidita dittatoriale del comunismo.
La sommatoria di due stupidità irrazionali, che antepongono gli interessi particolari e pregiudiziali personali alle Leggi razionali eguali per tutti, sonoil risultato dell'ingovernabilità dell'Italia fino ad oggi..
L'Italia è un paese ingovernabile politicamente da 70 anni per il connubio irrazionale del clericalismo e del comunismo che hanno affossato i Principi e Leggi delle Democrazie Europee, falsificando sistematicamente, i Principi nella Costituzione e dopo con i Decreti Legge d'urgenza, ovvero i Decreti truffa.
Inoltre dietro il termine dei decreti "ad personam" si nasconde il principio di sostegno allo Stato della Chiesa Cattolica, assoluto, opposto alla Democrazia, che rimane un soggetto giuridico personale,al quale lo Stato Italiano paga cifre assurde a discapito dello sviluppo industriale e della tutela del territorio, complici gli ex comunisti attivi da sempre;oggi in via di rottamazione e liquidazione totale,e quei 2-3 imprenditori monopolisti, illegalmente.
La falsificazione della realtà avviene per mezzo di celebrazioni retoriche e pompose, quanto vuote di principi democratici.
Ogni gruppo si ritiene superiore agli altri per diversi motivi, ragione per la quale le Leggi le decide il singolo gruppo non la necessità razionale collettiva; quindi il parlamento italiano opera solo in funzione dell'interesse particolare, avendo destrutturato la razionalità del servizio pubblico dell'ISTAT, divenuto incapace di fornire una analisi della realtà economica.
Le informazioni pubbliche vengono censurate nella loro dimensione nazionale per fare spazio a notizie irrilevanti come la cronaca nera.
La novità falsa del M5S si colloca, con F.I., dentro questi meccanismi che rimangono invariati e sono i Decreti d'urgenza la procedura illegale ed illegittima contro le democrazie Europee e la società italiana.
Il P.D. è diventato il prestanome del clericalismo italiano, ovvero la ex D.C. e gli ex comunisti in via d'estinzione, la cui laicità è stata venduta per pochi spiccioli, se vi era.
A tutti gli effetti la cultura laica, razionale e democratica, in Italia, compare solo nella letteratura dei racconti esotici e fantasiosi, che diventa fuga dalla realtà.
I Principi di ogni Democrazia o sistema moderno democratico; sono la Libertà ed il Lavoro razionale; fino ad oggi censurati in Italia con la complicità delle ideologie integraliste o idealiste.
Oggi i Cardinali della chiesa rubano ai malati provocandone direttamente danni e si lamentano pure; siamo all'assurdo dell'integralismo infamante per la società italiana e per coloro che credono nella religione cristiana cattolica.
La necessità di delegittimare un sistema irrazionale e corrotto, che produce danni al paese diventa una necessità per lo sviluppo dell'Europa, di cui l'Italia è parte fondante,ma non come ambizione della Chiesa di stabilire il primato del dogmatismo opposto alla razionalità creativa della democrazia, complici gli integralismi ideologici liberisti e comunisti, fautori del monolitismo del mercato o totalitarismo culturale.
La Costituente democratica è il primo passo, insieme dall'astensione dal voto, per creare la democrazia in Italia superando le falsità e le corruzioni dei decreti Legge.

X ma Legio Italiana  democratica   d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.