NATURA E AMBIENTE : DUE CONCETTI OPPOSTI.

Bo. 5. 6.  2015
NATURA E  AMBIENTE : DUE CONCETTI OPPOSTI.

La cultura politica italiana ed internazionale fanno uso del termine ambiente come se fosse un concetto naturale; in realtà esso significa la natura modificata dall'uomo o specie umana con il suo sviluppo. 
L'apparente controllo sull'ambiente permette di credere di sapere come funziona la natura nei suoi meccanismi principali, continuando a perpetrare uno stupro della natura continuato pervicacemente in modo "diabolico", ovvero perverso  e degenerato in quanto distruttivo degli equilibri naturali;, e questo perchè il principio dogmatico delle religioni si antepone a qualsiasi spiegazione razionale poliedrica e molteplice.
Nessuno deve e può uscire dalla spiegazione dogmatica assoluta ed incontestabile, tale che consente a tutti i politici acculturati di definire la NATURA = all'AMBIENTE.
LA NATURA VIENE MESSA IN CANTINA anche dal WWF ed altri enti orientati alla salvaguardia di alcune zone o aree naturali.
L' ambiente è la natura modificata dalla specie umana, con il lavoro, cioè un metodo di produzione che imita quello naturale solo in parte, perchè le metropoli sono l'apoteosi di una civiltà che si crede onnipotente rispetto alla natura.
Lo vediamo con la falsa produzione degli OGM che interrompono il ciclo naturale, lo vediamo che le discariche dei rifiuti nucleari, con le discariche a cielo aperto e nel mare come nei fiumi, senza metodi efficaci di smaltimento che non inquinano acqua ed aria.
L'ambiente equivale all'inquinamento della specie umana come inquinamento naturale degli stati naturali, il che è falso perchè esso dipende dal modo di produzione perchè le risorse sono finite ed anche la specie umana con esse.
Si pone lo stesso problema degli anni 50 della guerra fredda,le bombe atomiche possono distruggere la specie umana e la natura? La risposta di allora e di oggi è che la fissione nucleare distrugge natura e specie umana.
Così oggi i modi di produzione selvaggi ed irresponsabili creano degenerazioni nella natura tali da portare all'autodistruzione per inquinamento e se siamo fortunati sopravviveremo come mostri di noi stessi, privati della natura dalla quale dipendiamo per vivere.
Nessuno sembra consapevole, ancora oggi emerge il trionfalismo contro le dittature comunista, liberale e nazi-fascista, ma i problemi sono stati fagocitati dalla cultura religiosa, nell'Europa centrale, vittima ancora del dogmatismo assoluto, e delle ideologie come forma politica assolutistica e relativa in quanto parte della società che si autoproclama come superiore alle altre ed alla Democrazia, così sono i clericali italiani, moderati, ma non razionali e ragionevoli, solo conservatori di privilegi iniqui ed incoerenti per l'Italia e gli Italiani/e.
Natura è il sistema oggettivo dentro il quale viviamo e dal quale dipendiamo, nei suoi tre stati:
Ambiente sono le manipolazioni razionali limitate, che nella estensione si  rivelano carenti e dannose, come la crescita esponenziale della specie umana.
Ora e sempre..X  ma --Legio  Italiana Democratica  d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.