Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

I PRINCIPI UNIVERSALI DELLA DEMOCRAZIA E L'ITALIA.

Immagine
Bo. 29. 4. 15.
I PRINCIPI UNIVERSALI DELLA DEMOCRAZIA E L'ITALIA.

Per chi vuol conoscere le Democrazie è sufficiente vedere su Wilkipedia le varie Costituzioni e si ricava che le Leggi o regole di principio sono un numero minimo e chiaro a tutti.
1) La divisione dei poteri, Amministrativo, Legislativo e Giudiziario.
2) La coerenza assoluta tra principi e Leggi, invalicabile. NELLA COSTITUZIONE.
3) La delega politica di mandato degli elettori,chi non la rispetta si dimette o è dimesso per Legge o decade, come nel lavoro.
4) Chi ruba, truffa danneggia lo Stato compie reato ed è espulso per Legge, da Deputato.
5) La politica è un lavoro al servizio della comunità senza privilegi / pregiudizi discriminatori.
La Costituzione italiana è antidemocratica, contraddittoria, ideologica e pregiudiziale, come coloro che sono in Parlamento oggi.
L'Italia in Europa è una Repubblica Democratica illegittima ed incostituzionale in quanto contraddittoria perchè fondata sulle definizioni dogmatiche di Lav…

Libertà,democrazia = realtà nel pianeta.

Immagine
Bo.  25. 4. 15.
Libertà, democrazia = realtà del pianeta.

Dopo migliaia di anni di sviluppo delle società locali o limitate ad aree confinate, sia da confini naturali come le montagne sia da confini sociali come i costumi e l'organizzazione sociale.
Oggi non sono più rilevanti i confini naturali e sociali in quanto quelli naturali sono superati da mezzi di trasporto aerei e marittimi inimmaginabili 3 secoli fa; ed i confini sociali sono abbattuti dalle tecniche, divenute omogenee in gran parte e derivanti da un unico Modello del sapere scientifico definito Standard.
Una parte delle persone mediamente colte ed i religiosi, si sono appropriati indebitamente dell'idea che con la bomba atomica siamo arrivati al capolinea del sapere, come sarebbe il capolinea sociale e naturale se vi fosse una guerra atomica mondiale, la distruzione del 99 % della natura e del 100 % della specie umana e di altre specie, quasi tutte.
La mia generazione ha capito questo; il Modello Unico Standard ha prodo…

La D. C. di ieri, oggi è la piovra politica, onnipresente.

Immagine
Bo. 22. 4. 15 La D.C. di ieri, oggi è la piovra politica onnipresente.
La politica italiana del dopoguerra è sintetizzabile in tre parole prive di senso, destra,centro e sinistra, che nella cultura politica mondiale non hanno proprio senso, perchè disancorate dalla divisione tra Repubblica e Democrazia. La prima come concentrazione delle ricchezze, la Repubblica e la seconda, la Democrazia, come estensione della distribuzione delle ricchezze. In Italia hanno fatto da padroni i monopoli economici e politici, come monopoli di Stato e privati come la Fiat e Mediaset, per l'informazione, ancora oggi. Dal punto di vista politico, il fallimento per corruzione economica delle leggi da parte della D.C. ed il fallimento politico ideologico assurdo del comunismo, hanno portato ad una crisi della società Italiana, che si è risolta con la privatizzazione della politica per mezzo dell'intervento di Berlusconi sostenuto dal clericalismo Italiano che gli ha garantito il monopolio dell'informa…

DOGMA = IDEOLOGIA = PLAGIO DELLA REALTA'.

Immagine
Bo. 19. 4. 15.
DOGMA = IDEOLOGIA = PLAGIO DELLA REALTA'.

Per quanto i dogmi possano essere molteplici il principio del dogma è la sua validità inconfutabile indipendente dalle dimostrazioni reali misurabili.
Il dogma come opinione, pensiero e decisione, all'interno della società ed in funzione della società interna, o della sua organizzazione, sia essa gerarchica e funzionale, rimane un assioma che non necessita di alcuna dimostrazione in quanto non dipende dall'esterno della società, cioè dalla natura,ma solo dai componenti la società stessa che si  legittimano a vicenda con riti e regole.
L'ideologia è la forma politica del dogma, ovvero in Italia in 4 forme principali, la liberale o liberista, la comunista,la fascista e la clericale, come  politica religiosa.
L'ideologia è auto-referente e non necessita di dimostrazioni, e qualora si realizzi decade per incoerenza ed incapacità di sviluppo della società, come le dittature ideologiche dell'Europa del 900.
I dogmi s…

DOGMA = IDEOLOGIA = EGOCENTRISMO = STUPIDITA'.

Immagine
Bo. 16. 4. 15
DOGMA = IDEOLOGIA = EGOCENTRISMO = STUPIDITA'.

Nella natura tutti nascono naturali e possono diventare stupidi o intelligenti, entrambe le cose.
Per principio ogni ideologia nasce da un dogma, e da un dogma nascono più ideologie, o applicazioni tecniche del dogma.
Il termine dogma (o domma) è utilizzato generalmente per indicare un princìpio fondamentale di una religione, o una convinzione formulate da filosofi e posta alla base della loro dottrina, da considerarsi e credere per vero, quindi non soggetto a discussione da chi si reputa loro seguace o fedele. Il termine può essere applicato in senso estensivo a discipline diverse da quelle religiose.
La definizione di dogma appare simile a quella dell'egocentrismo, con l'applicazione ad una persona o gruppo, dell'idea che tutto inizia da loro e finisce con loro o con la singola persona.
Il termine d'equazione che il  dogma = vero , fuori dal dogma = falso, corrisponde alla versione politica collettiva delle …

REPUBBLICA ITALIANA = REPUBBLICA CRISTIANA.

Immagine
Bo. 14. 4. 15
REPUBBLICA ITALIANA = REPUBBLICA CRISTIANA.

Che la società italiana sia dominata dalla religione cristiana è un fatto storico che si afferma nel 1946-48, con l'espulsione della nobiltà dall'Italia, per mezzo del referendum del 1946, da ruoli istituzionali riconosciuti di governo.
L'Italia diventa Repubblica e dopo con la Costituzione definita per dogmi assoluti culturali, diventa Cristiana nei principi in un modo semplice e contraddittorio: per ogni principio di Legge esiste l'eccezione che deve essere riconosciuta da chi governa e fa le Leggi.
Che gli Americani siano una nazione giovane, lo sappiamo, e sappiamo che sono conservatori della Libertà oltre ogni limite come valore assoluto.
Il fatto è che in Italia non è mai esistita e non si è formata una classe dirigente di tipo nuovo, fino ad oggi, e solo in parte.
La Chiesa di Stato = Stato politico religioso assoluto, dentro l'Italia e contro l'Italia, sia della Nobiltà, sia del fascismo inizialmente, …

APOTEOSI DELLA CIVILTA': IL POTERE OPPOSTO AL LAVORO.

Immagine
Bo. 13. 4. 15
APOTEOSI DELLA CIVILTA': IL POTERE OPPOSTO AL LAVORO.

Possiamo definire apoteosi della civiltà tutte quelle manifestazioni auto celebrative, che rappresentano una stabilità dei costumi sociali.
Il falso è che non esiste la stabilità intesa come costante sempre eguale a sè stessa, i cambiamenti hanno luogo anche se non registrati dall'autorità alla direzione del paese, perchè di questo si tratta; l'incapacità verticistica di chi non è eletto secondo regole democratiche a confrontarsi con la realtà dei problemi sociali.
Abbiano quindi nell'Europa centrale una affermazione dogmatica della realtà, nella quale certe definizioni sono bandite dal linguaggio corrente, direi censurate e negate come ha fatto Berlusconi per 20 anni sia verso la società italiana, arretrata nelle leggi democratiche e nella giustizia come nei poteri accentrati e verticisti, privi del senso della realtà.
Assistiamo con Berlusconi alla ascesa nell'informazione a quello che è paragonabile …

APOTEOSI DEL POTERE: LA SEMPLICITA'.

Immagine
Bo. 10. 4. 15 L'APOTEOSI DEL POTERE: LA SEMPLICITA'.
Il concetto di potere è sinonimo di controllo assoluto sulla popolazione, sugli altri, siano essi affiliati all'organizzazione e nemici, o avversari, e le persone non appartenenti a nessuna organizzazione, ovvero cittadini che vivono in libertà. Tutte le ideologie hanno questo linguaggio e principio, la conquista del potere, dalla religiosa, alla politica ed oggi oltre l'economia anche la scienza. La conquista del potere rappresenta il dominio assoluto sulle persone e sulla natura, secondo una sola parte, gruppo o persona. Se la natura è fondata sull'equilibrio tra due forze, il dominio di una sola parte, come logica, è contro natura, irrazionale e controproducente per la stessa umanità. L'apoteosi del potere è una persona sola al comando assoluto, o una organizzazione il cui compito non è istruire al lavoro ed alla conoscenza della realtà, ma per mezzo di false regole e principi ottenere il plagio e la manipolazio…

APOTEOSI IDEOLOGICA = DOGMA ASSOLUTO DELLE PERSONALITA'-

Immagine
Bo. 8.4. 15

APOTEOSI IDEOLOGICA = DOGMA ASSOLUTO DELLE PERSONALITA'.

Sembra una frase  complicata e di difficile comprensione, ma in realtà è semplice: tutti i mezzi d'informazione Italiani pubblici e privati hanno personalizzato la politica, equivale a dire che le opinioni personali di ciascuno dei politici non è politica, come razionalità dei problemi collettivi, le discariche, i terreni inquinati, il mare inquinato e le spiagge, la natura incolta dei boschi, la protezione delle aree naturali, ed altri problemi come l'immigrazione clandestina forzata, ed altro ancora son i problemi reali coperti dalle chiacchere del giornalismo fazioso e deficiente, come la professione di mentire spudoratamente sulla legalità, senza specificare se democratica o del potere clericale, che sono due cose diverse.
La Legalità democratica in Italia non esiste, perchè la Costituzione dogmatica la annulla introducendo ad ogni Principio Costituzionale e Legge di base, la prevaricazione di chi è al g…

L'APOTEOSI , ANTI- APOTEOSI, ED INVERSAMENTE.

Immagine
Bo. 6. 4. 15
APOTEOSI ED ANTI-APOTEOSI  E L'INVERSO.

Nell'antica civiltà Romana, l'apoteosi ha un carattere assoluto: è la deificazione o divinizzazione di una persona vivente che ha o assume il potere politico, quindi di ruolo pubblico, per rendere più autorevole le sue scelte.
Di fatto la divinizzazione o apoteosi avviene, in diversi casi, dopo la morte, ma essa si riflette su colui, imperatore che la propone per il precedente imperatore, rendendolo partecipe degli onori.
Anche se la divinizzazione non avviene sistematicamente tra gli imperatori, essa avviene con una certa insistenza con coloro che compiono grandi imprese, come Cesare ed Ottaviano o Augusto.
Di fatto la divinizzazione influisce sul ruolo a vita delle cariche pubbliche del potere imperiale, che diventando automatiche, e prive di valore, indeboliscono il ruolo del Senato fondato sulla elezione diretta. 
Oggi l'apoteosi si afferma in diversi modi e riguarda non solo il passato ma anche il presente di riflesso…

APOTEOSI DELLA CIVILTA' .

Immagine
Bo. 4. 4. 15
APOTEOSI DELLA CIVILTA'.

Per apoteosi possiamo considerare valida l'equivalenza tra divinizzazione e dogmatismo, in quanto il dogma è l'assioma di ogni divinizzazione.
Dal punto di vista della psicologia della personalità corrisponde alla malattia dell'egocentrismo della specie, come specie superiore, senza comparazione razionale diventa pregiudizio discriminatorio; ed essa, la malattia egocentrica, produce gli stessi effetti del culto della personalità e della razza superiore, solo che il pregiudizio è rivolto contro la natura nelle sue forme biologiche animali e vegetali.

Abbiamo quindi i 4 aspetti fondamentali di tutte le società mondiali, la sezione politica, quella economica, la culturale e la scientifica.
Tutte hanno come ispirazione e principio il dogma dell'unicità, in quanto la semplificazione, per assurdo, definisce che ogni cosa inizia da uno, semplice, banale ed ovvio, come altrettanto semplice è la realtà per la quale l'uno esiste se, e sol…

APOTEOSI della POLITICA ha questo significato::: = reato di PLAGIO.

Immagine
Bo. 2. 4. 15
APOTEOSI della POLITICA = REATO DI PLAGIO.

Il termine apoteosi = a divinizzazione della politica, con l'inamovibilità delle persone da ruoli pubblici elettivi; il quale è su base pregiudiziale e come tale equivale al principio di corruzione come metodo politico.
Il termine  PLAGIO è la riduzione in schiavitù delle persone, sia con mezzi violenti, o come nell'antica Roma per mezzo del denaro o privilegi, o regalie, tra cui una falsa libertà che altro non è che il libero arbitrio irrazionale ed irresponsabile verso altri.
In Italia il reato di plagio è stato depennato dalla Politica e dalla Corte Costituzionale all'inizio degli anni 80, con l'approvazione di clericali e comunisti, ovvero D.C. e P.C.I., i cui dirigenti sono ancora in circolazione in politica, vedi Bersani e Renzi, Casini, e Berlusconi,come prodotto di quel periodo.
Gli anni 80 del 900 rappresentano lo sposalizio politico tra l'ideologia clericale e quella comunista,in Italia, che pur essendo o…

L'ITALIA INVASA DALL'APOTEOSI OPPOSTA ALLA REALTA'.

Immagine
Bo. 1. 4. 15

L'ITALIA INVASA DALL'APOTEOSI OPPOSTA ALLA REALTA'.

Come sia possibile che l'Italia, dopo la Monarchia ed il Fascismo sia diventata preda dell'apoteosi o divinizzazione della società, ovvero solo delle gerarchie, non solo religiose, ma anche politiche con i mandati senza scadenza e senza regole legittime, l'attuale sistema politico senza Leggi coerenti e Legittime della Democrazia, usate da tutti i paesi democratici amici.
L'Italia del dopoguerra per evitare il pericolo comunista viene consegnata politicamente dagli americani, con il favoritismo dei mafiosi siciliani, alla chiesa cattolica, ferma oppositrice dell'Unità d'Italia dei Nobili e della Democrazia, che trova un accordo con i patti Lateranensi con Mussolini negli anni 30, con il sostegno al regime.
Il fatto storico è una continuità del regime totalitario sotto forme di tipo democratico ridotte nei minimi termini come le elezioni dirette e proporzionali, che contraddicono la concent…