Renzi: Roma abbassa le tasse, i Comuni alzino le tasse.

Bo. 18. 10.14
Renzi: Roma abbassa le tasse, i Comuni alzino le Tasse.

In realtà Renzi si dimostra oltre ogni misura spregiudicato nel mentire sugli obiettivi politici per risanare il paese, la dichiarazione più inetta è la diminuzione delle tasse in tre anni ed il giorno dopo dice ai Comuni di aumentare le Tasse.
Se coloro che fanno i "politichesi" pensano che dire cose false e dare obiettivi falsi sia un modo di governare il paese fuori dalla crisi commettono un grave errore.
Gli abitanti dell'Italia hanno dimostrato di sapersi organizzare per risparmiare nei consumi, evitando sprechi.
Il sistema politico deve definire le strategie e gli obiettivi di riduzione subito, secondo le Leggi di proporzionalità e coerenza necessarie.
La coerenza diventa impossibile a fronte di leggi antidemocratiche ed incostituzionali, il principio del privilegio pregiudiziale, fondato sull'ignoranza nella quale devono essere tenuti gli o le abitanti dell'Italia, è a fondamento del libero arbitrio politico personale sopra ogni Legge.
Lo dimostra l'impunibilità dei Deputati,ancora oggi malversazione ed abuso della Democrazia e del Principio di ogni Legge, anche quelle della natura, con artifici rovinosi per la natura stessa e la specie umana.
Le conoscenze scientifiche non sono complete, e solo uno smodato arrivismo ed ambizione a traguardi assurdamente autolesionisti permettono iniziative fuori da ogni controllo per un benessere immediato che si dimostra controproducente il ciclo della natura.
Renzi si dimostra un furbetto, che recita a soggetto senza una strategia coerente ed in primo luogo razionale quanto basta per ripristinare la Legalità in Italia delle Leggi Democratiche, oggi sempre meno presenti in Italia sostituite da leggi Gerarchiche e burocratiche, che si completano tra loro.
La tattica di far svolgere alle autonomie Locali il compito di esattori iniqui, con il federalismo trasformato in federazione esattoriale dimostra che, da Roma ladrona, slogan di Bossi degli anni 80, i ladroni diventano tutti i Comuni, ovvero ogni deputato nel suo territorio, divenendo dei piccoli gerarchi della burocrazia.
Da uno siamo passati a mille piccoli gerarchi, che però sono incapaci di vedere e risolvere i problemi del paese, quindi gli sprechi continuano ad aumentare in proporzione al valore del PIL.
Se Renzi fosse un matematico con un'etica professionale si fermerebbe, ma di matematico ha solo la capacità di astrazione dalla realtà, cosa assai pericolosa per l'Italia.
Ora e sempre --X --Legio --Italiana--d'Europa.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.