Modelli e Sistema :della Politica ed Elezioni.

Bo. 2.1.14
Modelli e Sistema : della Politica ed Elezioni.

Cosa significa discutere di vari modelli di elezioni.come il doppio turno,il "Mattarellum" e quant'altro.
Il Modello è sempre un definizione limitata della realtà finalizzata al controllo della realtà stessa,anche senzail presupposto di rappresentazione corretta sia proporzionalmente e nei criteri di selezione per libera scelta.
In entrambi i casi il Modello di un sistema elettorale/politico, è il meccanismo con il quale le organizzazioni politiche attuali vogliono mantenere il controllo sulla popolazione con strumenti di plagio e disinformazione,come negli ultimi venti anni.
La riforma del sistema elettorale diventa un modello se lo si distacca dalla riforma del sistema politico,che ha come obiettivo materiale la riduzione del personale politico complessivo,le distorsioni,pregiudiziali,gli sprechi e gli abusi della politica come Status di privilegio prima che di responsabilità.
In entrambi i casi le due cose si devono fare simultaneamente e questo diventa possibile solo se esistono e sono chiari i Principi guida del lavoro esecutivo e del sistema di elezione libero per le scelte dei candidati che non possono essere ridotte al solo leader.
Il nuovo segretario del PD si lancia a testa bassa e porge il fianco alle polemiche più astruse in quanto il modello diventa gioco di posizione di rendita delle organizzazioni nate,risorte e ed inventate senza il consenso dei cittadini,come se quattro soggetti possono fare una organizzazione di carattere nazionale per dirigere il Paese Italia con proposte coerenti e valide.
Nulla di tutto questo,ma Renzi,il portabamdiera del PD,sventola modelli,li agita come se fossero panacea dei mali,il leader focalizzatore del problema,perchè non esiste più una legge eletttorale adeguata se nessuno di costoro ha una proposta politica che convince gli Italiani/e.
A Renzi non interessa convincere gli Italiani,a Renzi serve fare una legge elettorale modello con lui protagonista della scena politica,per mezzo della quale controllare i cittadini/e ed indirizzarli,ma così facendo nessuno capisce dove si vada a finire,oppure semplicemente tanta confusione per non cambiare nulla dei meccanismi del Sistema elettorale/politico italiano,ormai corroto ed incapace di produrre consenso e comvincere la popolazione.
Forse è il caso di pensare ad una forma di protesta come la disobbedienza civile se non vengono ripristinate ed inserite nuove regole democratiche del lavoro e della libertà.
Per ora assistiamo ad una sceneggiata preparata da tempo,il Modello,qualsiasi esso sia disgiunto dalla riforma del sistema Politico è strumentale allo status quo,come la legge di stabilità,che si chiama legge di bilancio del 2014.
Cambiare nome alle cose è una truffa se essa non descrive la sostanza delle azioni compiute,si chiamo impostura o imbonitura della realtà.
La china è scivolosa e la discesa diventa rapida se il modello elettorale è insufficiente,rispetto alle aspettative delle persone che confidano in uno Stato Democratico Libero e consapevole.
Ora e sempre . - X - Legio Democratica - Italica d'Europa.-

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.