Gerarchia e Democrazia in Italia.

Bo. 17.12.13
Gerarchia e Democrazia in Italia.

La Gerarchia è il rapporto reciproco di supremazia e subordinazione,indipendente dalla razionalità dei fatti e delle cose.
Il termine Gerarchia deriva dal greco " governo dei sacerdoti".
La gerarchia sociale del "Fascismo" derivava dal leader assoluto: Mussolini.
La gerarchia organizzativa religiosa deriva oggi sia dal Papa,come potere assoluto e dal Conclave dei Vescovi,come struttura organizzativa,ampia e complessa che un uomo solo non è in grado di governare.
Siamo di fronte ad una nuova forma di gerarchia:la burocratica organizzativa,composta da più persone che costituiscono la struttura dell'organizzazione.
La Gerarchia ha come compito specifico l'esecuzione di funzioni,senza esame della realtà,la cui mancanza è punita,come la buona esecuzione è premiata.
Il meccanismo ingenerato dalla burocrazia gerarchica non è più il rispetto delle regole di esecuzione di un lavoro,ma il libero arbitrio con il quale il superiore decide l'esecuzione del lavoro,a prescindere da criteri oggettivi;sono di esempio le cattedrali nel deserto degli anni 60,come imprese costruite fuori da un contesto sociale ed economico.
Oggi la gerarchia organizzativa ha definito sulla base dell'input politico una organizzazione politica come una iniziativa individuale e privata come carattere.
La gerarchia politica nasce nel vuoto di prospettiva ;sia essa economica e sociale,come crisi per mezzo della quale affermare particolari interessi sopra tutti gli altri e senza regole condivise da tutti per la loro oggettività palese ed indiscutibile per il  senso comune di tutte le persone,senza distinzione di classe sociale o di età.
La pratica sociale della Gerarchizzazione  organizzativa penalizza la libera iniziativa,come in Italia,malversandola di tasse,tranne per una eccezione : i monopoli economici ,che di per sè sono una sola organizzazione gerarchica fondata sul dejà vù,cioè sulle conoscenze del passato,rigidamente conservate,come icone.
La gerarchia politica italiana si è sviluppata con Berlusconi e la definizione,per decreto di Legge truffa elettorale,soprannominata porcellum,per mezzo della quale la selezione del personale politico non avviene più per libera scelta dei cittadini,ma per scelta del leader,quindi gerarchica.
I Democratici di oggi si sono adeguati pedissequamente,essendo ex democristiani ed ex comunisti,la pratica Democratica è subordinata ai loro obiettivi ristretti e mistificatori,come ancora oggi si evidenzia dalla loro impostazione.
Gerarchia e Democrazia sono entrambe strutture gerarchiche,ma la prima è vincolata al parere del "Capo" o leader in primo luogo e solo ad essa;la Democrazia prevede invece una la confrontabilità e misurabilità da parte di tutti delle scelte del leader che vengono sottoposte ad esame dai cittadini/e.
La gerarchia si basa sul presupposto di supposta competenza,pregiudiziale e limitata come priva di componenti importanti anche,la democrazia prevede un riscontro pubblico sulla base del quale verificare la coerenza possibile.
Esempio;in Italia ,la popolazione ha votato per il rifiuto del nucleare civile al 70 % dei cittadini/e,ma almeno 990  dei mille scienziati Fisici ritiene gli italiani degli incompetenti e paurosi.
La gerarchia scientista,che non sà ancora spiegare cosa sia la Energia di Gravità,per la quale esistiamo e viviamo, si ritiene superiore per le conoscenze limitate ed anche assurde e mistificatrici,per il fascino del potere e la sublimazione della conoscenza,respingendo quello che il popolo italiano ritiene ,a giusta ragione,irrazionale per il senso comune,cioè eguale per tutti.
L'energia nucleare usata con queste tecniche è dannosa alla natura e quindi alla specie umana.
La funzione gerarchica scientista, è quindi quella di mistificare la realtà per usare vantaggi limitati ad alcuni gruppi,o a qualche persona particolare per la sua ricchezza,come Berlusconi,concedendogli un monopolio dell'informazione politica e culturale a fini gerarchici.
Gli scienziati scientisti,privi di interdisciplinarietà si trovano manipolati dal loro stesso modello culturale mistificatorio,il modello standard,unico nel pianeta.
La gerarchia scientista si è appropriata della scienza,per mezzo della dogmatizzazione del Modello facendolo diventare una icona mentale ,o una immagine finta  nella nostra mente.
Possiamo definirlo un riflesso condizionato,una congestione mentale irrazionale,non coerente.
La gerarchia ha quindi come obiettivi ,sia la mistificazione della immagine della realtà,cioè la mistificazione dei fatti per sè stessa,ed insieme,simultaneamente,la negazione delle possibili alternative facendole scomparire,coma Biagi e Santoro,per diversi aspetti.
Il compromesso della visibilità di Santoro è la subalternità della trasmissione alla gerarchia del leader.
La Democrazia non nega a nessuno le possibilità di innovare se il consenso diviene chiaro e consapevole,la gerarchia si oppone pregiudizialmente per lo scopo di trarre vantaggio solo per sè stessa.
La Democrazia è fondata sul lavoro razionale,libero e creativo ;la gerarchia fonda la sua essenza sulla imposizione controllata di un lavoro di cui non conosce l'essenza stessa,ma che usa per fini iniqui nella percentuale maggiore.
Ora e sempre . - X - Legio - Italica d'Europa.  

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.