Letta : democratico o democristiano.

Bo. 8.9.13


Letta : democratico o democristiano.

Non si possono fare confusioni,ma Letta le fa le confusioni senza fare un passo esplicito e chiaro verso l'annullamento della Legge elettorale voluta da Berlusconi a colpi di maggioranza,detta il Porcellum che sarebbe incostituzionale se la nostra Costituzione Italiana fosse Democratica.
In Europa forse è perseguibile per lesa maestatis della libera scelta del popolo,equivale della Libertà di scelta come principio inalienabile democratico.
Trasformata in una elezione dei capi gerarchici che ci impongono i loro prescelti,lo stravolgimento della Democrazia,per questo Berlusconi ed il suo governo con Alfano dovrebbe essere condannato eticamente e politicamente,si deve fare pulizia del principio tribale del più forte,perchè la più forte è la natura con le sue Leggi che lo si voglia o no e se non si capisce che andiamo verso situazioni catastrofiche limitate ,vuol dire che si ignora deliberatamente la realtà dei fatti.
Berlusconi reclama il principio della difesa,ma non quello della libertà e neppure quello dell'innocenza,vuole corrompere ancora sulla base del principio egocentrico che la Legge è lui,non la magistratura.
Abbiamo in Italia un nuovo fenomeno sociale i sottosviluppati acculturati ed incapaci di razionalismo,fedeli servi del denaro ed ossequiosi della ricchezza ovunque sia ;deferenti  verso la ricchezza ed oltraggiosi verso le Leggi sulla base del principio che tutto si può comperare.
Se gli scienziati fossero meno ottusi e dogmatici questo principio sarebbe già stato sconfitto dalla Fisica nel 1911 ad opera di Rutheford,con il più grande esperiemnto di tutti i tempi che avrà valore nei millenni a seguire per aver fatto luce e chiarezza sulla natura della materia,con la dimostrazione dell'equilibrio come fondamento della materia stessa.
L'equilibrio non si compra si ottiene nel rispetto delle leggi.
Questi Italioti ricchi non hanno neppure la dignità dell'Impero Romano e neppura della Repubblica Romana,sono solo pedanti servitori incapaci del momento:chi ruba o truffa è un ladro,non può dirigere il Paese,dove stà il problema ,dato che lo ha fatto per venti anni con i decreti legge cosa volete che sia averlo fatto un pò oltre i decreti,visto che ne ha approfittato anche il PD.
La perversione trionfa nella stupidità italiana che vuole perdonare tutto con la confessione.
Chissà se Letta si confessa? se lo fa dovrebbe dimettersi immediatamente ed andare in monastero,che il priore glielo regalano.
Letta ha aumentato le tasse in sordina,piano,piano e zitto zitto,non si è opposto fermamente alla cancellazione dell'IMU,ma piano piano aumenta le tasse,il saper fare dei Democristiani,che conservano le regole fasciste,si accoda la parte laica del PD povera e bisognosa...
Letta è incapace di contare;Grillo ha detto no alla riforma elettorale,Berlusconi ha ordinato no al suo seguito,Letta è in minoranza e non capisce che deve assolutamente chiedere aiuto all'Europa ed i Paesi amici,Francia,Inghilterra e Germania per annullare una legge Gerarchica e stupida perchè frammenta i ruoli disgregandio il Sistema Politico Italiano.
Letta è Democristiano,perchè ritiene la democrazia un sistema subalterno alla religione ed alla sua morale; Letta non conosce l'etica del lavoro,Libero e respnsabile,Letta rimane collocato in quella posizione solo per ambizione personale sua e dello zio.
Letta spera che nel disastro irresponsabile del PdL e del Movimento 5S,di Grillo che personalizza ogni fatto politico per interesse di bassa lega,con le elezioni senza riforma,come si è visto con le amministrative.
Il fatto è che non è interessato a ridurre le tasse ed a renderle proporzionali ed uguali di fronte allo Stato democratico.
Il problema della Democrazia come regole uguali per tutti,senza eccezioni,inconfutabili ed oggettive è il problema Italiano che gli altri paesi Europei hanno risolto,sulla base di Principio e di legge.
Prima della specie umana esiste la Legge di natura,se si nega questa realtà oggettiva ed inconfutabile,evidente, si diventa cretini ed irrazionali,le cose non hanno più senso come la vicenda Berlusconi,che come persona normale si poteva ritirare se non avesse interessi personali ingenti ed illeciti.
Letta è compiacente verso il PdL,non per necessità imperativa ma per condivisione di un Principio non democratico superiore.
Penso che questi politici Italiani siano mentalmente deficitari di razionalità.
Ora e sempre .- X Legio  Democratica - Italica

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.