Ragione di Stato e della Comunità Italiana.

Bo.3.8.13


Ragione di Stato e della Comunità Italiana.

Berlusconi è colpevole non perchè lo vogliono i Giudici,ma perchè esiste l'oggettività della legge,la quale afferma che truffare,è un reato fatto alla Comunità.
Non esiste la Grazia per coloro che in pieno possesso delle loro facoltà mentali,dei loro privilegi,dovuti alla ricchezza ed al potere politico si permettono di compiere una bassezza cosi vile.
Il danno verso la Comunità Italiana è risaputo nel Mondo ,ed i suoi 40" ladroni" della politica,strapagati per non fare nulla per il paese,deve finire per sviluppare il Paese;cosa di cui Berlusconi si è dimenticato  sei mesi dopo che era sceso in campo;non sapevamo che sarebbe sceso a ruzzoloni giù per le scale per le bramosie del potere che gli rodono il cervello.
Berlusconi deve capire una ragione semplice e chiara,contro il Comunismo ed il Clericalismo ;entrambi integralisti vince solo la Democrazia,le sue Leggi ed i Principi oggettivi,senza falsità ideologiche o idealistiche che sono il pretesto per opportunismi stupidi e nocivi al Paese Italia.
Che il PD fosse compiacente ,con Letta, si era capito anche, che fosse riluttante ed incapace di affrontare correttamente i problemi si era compreso.
Berlusconi con il Porcellum ha eliminato il Principio della Democrazia,la elezione diretta a libera scelta del candidato,che oggi voglia rovinare l'Italia è cosa certa,ma pare che a lui non interessi vedere il popolo Italiano,cittadini /e soffrire la miseria,perchè lui vuol destinare le risorse pubbliche hai suoi amici senza alcun progetto per il paese.
Tutti i cittadini devono rifiutare le sue elemosine,come devono rifiutare gli aggravi fiscali di Letta per gli stessi motivi;non esiste nessuna differenza tra le due posizioni.
Il Movimento 5S è ora che discuta con Lucidità e lungimiranza le possibilità di cambiare la legge elettorale ed i principi costituzionali in nome della Libertà e della Democrazia,base comune di tutti gli Stati Europei nostri amici da secoli,perchè di questo si tratta.
Grillo pertanto deve schiarirsi le idee e chiarirle agli Italiani,non importano le pressioni di Berlusconi,L'Italia deve fare una Legge elettorale democratica,proporzionale corretta ed fondare i principi del lavoro politico direttivo del paese.
Non importa il tempo di rinvio,ma il numero dei parlamentari deve essere dimezzato,puliti da tutti i privilegi extra pregiudiziali e discriminanti la Popolazione che lavora,che di fatto sono un pretesto di manipolazione soggettiva e strumentale al potere ideologico ed idealistico,privati della razionalità oggettiva della realtà.
L'Italia deve essere liberata.garibaldini,ora e sempre.X Legio...-

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.