Berlusconi e Grillo : tutto o niente.

Bo. 9.8.13


Berlusconi e Grillo : tutto o niente.

Per entrambe queste persone ,sapere bene la matematica non è un pregio se e solo se riguarda l'interesse di tutti.
All'opposto se riguarda i propri interessi lo diventa un pregio,ma la matematica sono numeri rappresentativi,non definiscono la realtà concreta materiale nella sua totalià,fatta di numeri e caratteristiche,come l'Imu o l'IVA.come il governo transitorio attuale,che non ha sviluppi.ma solo molte contraddizioni reali e di Principio,come gli interessi sulla legge elettorale.
Berlusconi vuole togliere l'IMU,nessuno deve pagare,anche quelli come lui che sono straricchi e sembra sempre che contribuiscano troppo al pagamento di tasse,tanto da farsi detassare con qualche decreto ombra,o truffa.
Come lui in Italia ce ne sono pochi,Agnelli compresi,e sono anche troppi,negli altri Paesi Europei ,non ve ne sono proprio di ricchi quanto lui,lo proibisce la legge del mercato del capitale,ma anche di questo a Berlusconi non gliene frega niente.
Tutto ciò che gli interessa è fagocitare l'Italia e gli Italiani/e,coloro che vi cascano o vogliono cascare perchè incapaci,dando l'illusione di risolvere i problemi,mentre si appropria ,con l'organizzazione politica di sua proprietà di ingenti somme di denaro con il finanziamento pubblico.
Grillo in confronto a lui sembra un santo della politca,Francescano,si toglie i bei vestiti per cambiarli con un saio,almeno i deputati del suo Movimento 5S privato e diretto solo da lui con il suo Guru, in Italiano Guro,preveggente catastrofico apocalittico,uno stolto delle previsioni senza fondamento,ma Grillo fa i soldi con il suo movimento,predicando la riduzione dei costi della politica come se fosse uno sconto promozionale commerciale.
le Leggi ed i Principi democratici non sono per Grillo un problema,non ne parla mai,niente neppure una parola;ed in questo è simile se non eguale a Berlusconi,con la sua voce strifula sembra gridare,"ma cosa c'entrano le leggi ed i principi con le truffe e le spese superflue dei politici",in sintesi ;il valore dei soldi è tutto per Grillo come per Berlusconi.
La rappresentazione è completa se faccio la comparazione dei loro temi politici,prevalentemente personali,direi quasi solo personali;Berlusconi a difesa di sè stesso ,Grillo contro tutti gli altri.
Tutto o niente;la trappola ha funzionato per gli Italiani,moderati,paurosi,stanchi,poveri e ricchi,religiosi e laici,chiusi dentro le Alpi ,di fronte al mare,non vogliono perdere la loro tranquillità di politici nullafacenti che guadagnano molti soldi.
Una parte considerevole di Italiani/e non vi ha creduto ed ha rifiutato il voto come protesta legittima e civile contro un imbroglio politico al quale hanno partecipato le organizzazioni politiche e gli organismi di informazione,tutti,illegittimo comportamento il cui risultato ha affermato l'incompetenza politica di tutte le organizzazioni Politiche.
In politica non abbiamo oggi delle persone che lavorano con serietà,i provvedimenti palliativi sono un modo per posticipare i problemi perseverando nelle truffe della politica,sprechi iniqui,prelievi forzosi ed illegittimi e quant'altro.
Tutto continua come voleva Berlusconi ,guadagno per pochissimi e miseria per molti,dato che Berlusconi,come Grillo sono incapaci e non determinati a dare risposte alla crisi della Società Italiana,che non è solo nostra o Europea,è mondiale,ma che nel nostro paese per negligenza e corruzione ha raggiunto livelli di inacettabilità civile,dopo aver perso le regole fondamentali del Sistema Democratico,l'elezione diretta dei candidati.
Ora e sempre .X Legio . Garibaldi.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 76, 77 e 78 della Costituzione.