Lavoro e libertà.1 Maggio

Bo. 1.5.13

Lavoro e libertà. 1 Maggio.

In Europa ed Usa si celebra la festa del lavoro.
Il lavoro razionalmente organizzato,composto da gruppi di persone,non vincolate dalla schiavitù,ma dal contratto sociale.
Il lavoro è definito come relativo nel tempo e nella condizione,terminato il quale ogni persona è libera di usare il tempo libero a disposizione come ritiene più giusto.
Quindi esiste una condizione parziale sia del lavoro che della libertà per ogni persona,uomo o donna.
Il lavoro razionale implica la conoscenza di tecniche definite e limitate dall'esperienza,e l'uso di queste tecniche lascia sempre un margine minimo di libertà di scelta nell'ambito dello svolgimento del lavoro,anche se solamente occasionale.
Il lavoro e la liberta : razionali entrambi sono alla base dello sviluppo sociale la cui base è scientifica con le leggi della natura.
L'esperienza storica limitata delle civiltà ha posto per mezzo della repubblica,l'organizzazione umana e l'uomo al di sopra di tutto,anche della natura.
Per lavorare la condizione era :padrone e schiavo,opposti e legati indissolubilmente con diritto di vita o morte dell'uno sull'altro,il lavoro è derivato da questo rapporto di forza personale e sociale.
Oggi il lavoro è determinato da due fattori,il mezzo di produzione e la tecnica,o esperienza;ciò che lega l'imprenditore al lavoratore,e viceversa, è il limite di una esperienza nella quale ingegno e razionalità,come esperienza  ed organizzazione sono i quattro aspetti fondamentali del lavoro la cui razionalità tecnica è derivata dalla scienza.
Il lavoro non è mai assoluto.
Il lavoro libero è sempre comparabile e misurabile.
Il lavoro richiede libertà di pensiero razionale ed organizzativo.
Il lavoro è l'indipendenza e la dipendenza limitata di un rapporto,con la natura e con la specie umana simultaneamente.
Il lavoro è libertà,come la libertà esiste se e solo se dimostri la sua esistenza con il lavoro,ora anche la ricerca è lavoro,ma se non produce nulla di reale allora esiste l'antilibertà che ci rende prigionieri di un pensiero virtuale,ipotetico ma non dimostrato.
Come se voglio creare lavoro,ma nella realtà faccio ricerca diretta all'assenza di lavoro o controllo del lavoro che non esiste. Assurdo ma reale.
Festa del lavoro,festa della libertà una cosa sola.
1° Maggio forever.

Post popolari in questo blog

Gli Art. 35, 36, 37, 38 della Costituzione.

Gli Art. 29- 30 - 31 della Costituzione.

Gli Art. 41- 42 e 43 della Costituzione.